71
59

Rucker Sanve Vs Teramo a Spicchi

20-10, 44-27, 57-40, 71-59

La Rucker Sanve cala Il poker, sconfigge Teramo e si prepara al match contro Roseto

La Rucker Sanve cala Il poker, sconfigge Teramo e si prepara al match contro Roseto

AUTORE: Redazione PlayBasket

Vittoria importante per i bianconeri guidati in attacco da Gatto, miglior marcatore con 20 punti. In doppia cifra anche Nicoli (13), Tassinari (11) e Verri in doppia doppia (10 punti e 13 rimbalzi). I bianconeri saranno di scena mercoledì prossimo a Roseto.

In una delle partite meno spettacolari della stagione, ciò che resta è però prezioso: due punti che valgono i playoff e vittoria, la quarta consecutiva, da cui ripartire per puntare alle posizioni che contano in classifica, quelle che vorrebbero dire fattore campo a favore. Un passo alla volta, a partire dal prossimo appuntamento, fondamentale in questa ottica, ossia la trasferta infrasettimanale di Roseto che, con due partite da recuperare, è due punti sotto alla Belcorvo.

Non è stata quella contro Teramo una partita dai grandi contenuti tecnici, complice la posta in palio e i tanti (troppi?) fischi arbitrali che hanno finito per innervosire entrambe le formazioni, in un match corretto privo di episodi rilevanti sotto l’aspetto disciplinare. L’ha spuntata meritatamente la Belcorvo, sempre in testa nel punteggio e con il +23, massimo vantaggio (55-32) raggiunto nel secondo quarto che i bianconeri sono riusciti a gestire senza particolari problemi anche di fronte alla rimonta guidata da Tiberti ad inizio del quarto periodo.

L’inizio è un 6-0 Rucker, Teramo risponde dopo quattro minuti con due triple consecutive di Serroni (8-6) ma è sul finire del quarto che la Belcorvo compie il primo strappo grazie a tre triple di fila targate Durante (2) e Tassinari: 20-10 e primo quarto in archivio.

È Guilavogui il più attivo fra i teramani, mentre Nicoli si accende in attacco (26-14) e anche in difesa, dove i suoi miglioramenti sono sempre più evidenti. Malbasa (particolarmente penalizzato dalla coppia arbitrale, giocherà solo 11 minuti a causa dei falli) e Verri dalla lunetta incrementano il vantaggio interno, che raggiunge dopo la tripla di Gatto il +17 a metà del secondo quarto (35-18). Il numero 11 della Belcorvo capitalizza al meglio i viaggi in lunetta (7/7) che valgono il 44-27 con cui si chiude il primo tempo.

Le mani sul volante del match sono quelle dei giocatori di coach Mian – tra cui non c’è capitan Rossetto colpito da un lutto familiare – che vanno sul +23 dopo tre minuti del terzo periodo, con un parziale di 9-0 frutto di un gioco in cui vanno a segno, nell’ordine, Tassinari, Nicoli da 3, Vedovato nel pitturato e Verri. Teramo subisce ma non crolla, con Rossi (limitato dall’ottima difesa dei padroni di casa, dopo la super prova balisitica della guardia teramana contro Mestre), Serroni e Tiberti che portano a 17 i punti di svantaggio a dieci minuti dalla fine.

È proprio Tiberti, insieme a Di Bonaventura a segno dai 6.75, a suonare la carica degli ospiti con un 5-0 in apertura dell’ultimo periodo (57-45), Vedovato interrompe il break ma non l’ottimo momento del numero 13 abruzzese che continua a far male alla difesa bianconera. Il centro ospite porta Teramo al -10 a cinque dalla fine, prima di commettere il quinto fallo (dubbio, ad onore del vero) e lasciare il parquet. Una tripla di Gatto (66-52) chiude definitivamente ogni questione e regala alla Rucker Sanve la quarta vittoria consecutiva e ancora maggiore consapevolezza di essere sulla strada giusta verso la fase più importante della stagione.

A fine partita, queste le parole di Tommaso Gatto (MVP con 20 punti, 2/5 da 3, 2/5 da 2, 8/10 ai liberi, 7 rimbalzi e 21 di valutazione): “Sapevamo che non sarebbe stata una partita semplice, come noi anche loro erano alla ricerca di punti e sarebbero arrivati qui per far di tutto per vincere. Le mie sensazioni sono state positive fin da subito perché siamo stati concentrati anche nelle piccole cose, soprattutto in difesa, come ci aveva raccomandato il coach. È vero che è stata una partita con tanti fischi, con continue interruzioni ma siamo stati bravi a rimanere concentrati a lungo”.

L’analisi di Marco Mian, coach che a fine partita ha voluto dedicare un pensiero a capitan Rossetto: “Teramo è una squadra forte che ha dovuto affrontare problematiche legate al Covid, la conseguente quarantena senza allenamenti, in un’annata particolare e difficile per tutti. Ben allenata da coach Salvemini, è un team che ha raccolto meno di quanto nel suo potenziale, e contro di noi ha dimostrato il suo valore. Parlando della nostra gara, sono contento della prova dei ragazzi, bravi a limitare Serroni e Rossi che sono tiratori che potevano metterci in difficoltà. Siamo cresciuti e anche stasera lo abbiamo dimostrato. Approfitto per dare un abbraccio da parte mia e di tutta la squadra a Edoardo, il nostro capitano che ha perso la nonna a cui era tanto affezionato. Ti aspettiamo al più presto in campo”.

Lo spazio statistiche, oltre a quelle già viste di Tommaso Gatto, include la doppia doppia di Doctor Pat. Per Verri un’altra prova di sostanza: 10 punti (4/5 da 2, 2/2 ai liberi) e 13 rimbalzi, per una valutazione di 23. Nicoli firma 13 punti (2/7 da 3, 2/3 da 2, 3/3 ai liberi), Tassinari è il quarto in doppia cifra grazie a 11 punti (1/2 da 3, 4/4 da 2).

Prossimo appuntamento è la gara di mercoledì in trasferta a Roseto degli Abruzzi contro il team di coach Trullo, reduce dai successi in trasferta su Monfalcone e Mestre. Gara difficile ma dal grande fascino per Vedovato e compagni, contro una formazione diretta concorrente per un piazzamento playoff migliore possibile.

Ufficio Stampa Rucker Sanve – Foto Incastro

Rucker vs Rennova 71-59, Trasferta Amara per i Biancorossi

La Rucker Sanve cala Il poker, sconfigge Teramo e si prepara al match contro Roseto

AUTORE: Playbasket Redazione

Un’altra sconfitta segna il cammino della Rennova Teramo nel suo primo e storico campionato di Serie B. La squadra di coach Salvemini perde 71-59 al PalaSaccon di San Vendemiano e vede allontanarsi un po’ di più la cosiddetta zona neutra. Quella parte della classifica che va dal nono all’undicesimo posto, garante della permanenza nella terza serie nazionale di basket senza dover passare per i playout. Un dato da sottolineare ora che restano tre gare da giocare (due delle quali in casa per la Teramo a Spicchi), con i biancorossi che conservano 12 punti a fronte dei 16 punti dell’undicesima squadra, la Globo Giulianova. Infatti, a questo punto, solo vincendo tutte le gare restanti, e sperando in risultati positivi da altri campi, si potrà chiudere i battenti il 2 maggio sapendo di potersi ripresentare direttamente ai nastri di partenza della Serie B 2021/22 saltando la post-season.

Ma prima di guardare a quello che verrà c’è da commentare un match messo alle spalle da qualche ora. Una partita che ha visto la TaSp lasciare due punti a una formazione che in casa ora può vantare un invidiabile record (9 vinte e 1 persa), e una striscia di 4 risultati vincenti consecutivi. Solo la Mosconi Ancona di coach Stefano Rajola è riuscita a battere Rucker SanVe a domicilio, fra l’altro per un sol punto (70-71). Impresa non riuscita a una Rennova Teramo che fatica sin dalla palla a due per trovare pericolosità e continuità in attacco e maggiore sostanza in difesa.

San Vendemiano è squadra fisica e in tutti i match-up ha la meglio in fatto di centimetri e chili. La battaglia a rimbalzo sarà infatti stravinta (47-29) da parte degli uomini di coach Mian a fine partita. Il predominio fisico permette così a Tassinari e soci di andare subito in vantaggio e gestire con autorevolezza ogni tentativo della Rennova di rifarsi sotto. Il capitano Antonio Serroni segna canestri incredibili nel primo periodo, Francesco Faragalli è coraggioso nel provare ad attaccare il ferro e volenteroso nel cercare di innescare le bocche da fuoco della TaSp, il duo Tiberti/Di Bonaventura da’ vita a buoni giochi a due che alimentano il controparziale 13-0 nel quarto periodo che permette ai biancorossi di tornare dal -23 (55-32, 25’) al -10 (59-49, 33’), grinta e attitudine positiva si percepiscono dalle giocate in difesa e in attacco di Guilavogui, D’andrea e Cristiano Faragalli.

Ma tutto questo, a fronte di percentuali offensive deludenti, e al cospetto di un avversario di taglia fisica superiore, e distribuita su tutti i ruoli, non permette alla Teramo a Spicchi di poter competere con San Vendemiano. Ora bisogna voltare pagina e guardare al prossimo, e determinate, match. Un nuovo scontro/salvezza è infatti in arrivo mercoledì 21 aprile al Palasport dell’Acquaviva, perché l’avversario di turno è il fanalino di coda Guerriero Padova. Non c’è altro da aggiungere.

Paolo Marini – Resp. Comunicazione Teramo a Spicchi

# Rucker Sanve Pts TL TL% T2 T2% T3 T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
 
giocatore #0
ala piccolaU18
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #1
centro'02
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #2
play'02
9 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #3
ala forte'96
20 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #4
ala piccola'95
3 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #5
guardia'01
13 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #6
ala piccola'96
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #7
playU18
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #8
play'96
11 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #9
guardia'01
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #10
centro'95
5 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #11
ala piccola'88
10 - - - - - - - - - - - - - - -
 Totale71 - - - - - - - - - - - - - - -
# Teramo a Spicchi Pts TL TL% T2 T2% T3 T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
 
giocatore #0
ala forte'96
4 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #1
guardia'97
13 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #2
ala piccolaU18
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #3
ala forte'97
3 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #4
ala piccola'00
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #5
play'95
4 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #6
centro'99
4 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #7
play'01
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #8
play'99
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #9
play'90
10 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #10
guardia'87
9 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #11
centro'97
12 - - - - - - - - - - - - - - -
 Totale59 - - - - - - - - - - - - - - -
Trovaci anche su:
Playbasket.it su Facebook Playbasket.it su Twitter Playbasket.it su Youtube