69
76

Unione Basket Padova Vs Giulia Basket Giulianova

19-23, 36-47, 48-57, 69-76

Giulianova passa a Padova, la strada per la salvezza si complica per il Guerriero

La Globo Giulianova torna da Padova con i due punti in tasca

AUTORE: Redazione PlayBasket

Di fronte a Giulianova, ancora a secco di punti nella seconda fase della Serie B Old Wild West, il Guerriero Padova non riesce a far prevalere il fattore campo, incassando un’amara sconfitta che pregiudica ulteriormente il suo difficile cammino verso la salvezza. Come avvenuto a Jesi, l’UBP ha dovuto inseguire i propri avversari, ma stavolta non è riuscita a raddrizzare il risultato, sprecando l’impossibile in attacco e concedendo troppo in difesa (47 punti nei primi 20’). Più concreta, fisica e affamata, la Globo Giulianova conduce per 40’ tenendo l’egemonia a rimbalzo e controllando nel secondo tempo la reazione dei locali, senza mai rischiare più di tanto.

QUARTO. In tribuna siede un ospite d’onore: Magaye Seck, classe 2001 del Senegal che ha messo radici a Padova prima di trasferirsi a Tortona e successivamente a Bergamo in Serie A/2, è venuto a far visita alla famiglia del Petrarca e agli amici del gruppo UBP. Giulianova parte decisa (2-9), il Guerriero sembra carburare più lentamente soltanto dopo l’ingresso di Borsetto (7-9), ma colleziona una serie di palle perse prestando il fianco alla transizione abruzzese (7-18). Padova prova a riportarsi in scia con le triple di Scattolin e Cecchinato (13-20), entrando in partita con tre canestri consecutivi di Dia che riducono lo scarto al possesso (19-21). Intanto, la difesa patavina inizia a prendere fiducia, nonostante la Globo conduca le danze al termine della prima frazione (19-23).

QUARTO. La squadra di Zanchi riprende il controllo totale delle operazioni riaprendo la forbice sul +9 con Tersillo (21-30). Coach Calgaro ridisegna il quintetto inserendo il rientrante Bombardieri, ma continua la sofferenza a rimbalzo (21-32). La bomba di Andreaus sblocca un attacco ingessato davanti alla difesa fisica opposta dai giallorossi (24-32). Il vantaggio di Giulianova, però, resta più che solido, anche perché il Guerriero lascia troppo spazio alle incursioni ospiti (24-36). L’Unione passa allora a zona, ma è una strategia che funziona solo nelle prime azioni (34-47). Campiello rintuzzerà poi il gap dalla lunetta, ma sono davvero troppi 47 punti subiti a metà gara (36-47).

QUARTO. In avvio di ripresa, i canestri sono stregati e per 4’ non segna più nessuno. Thiam sblocca i suoi ancora dalla linea dei liberi per poi colpire in sottomano (36-50). Dall’altra parte, invece, il Guerriero fatica a trovare la via del canestro scivolando a -16 (39-55). Cecchinato ricuce lo strappo al -11 con un tiro pesante (44-55) e poco dopo si sblocca anche Chinellato dalla lunga distanza (47-57). Con un libero di Andreaus, il ritardo dei locali torna sotto la doppia cifra, ma il Guerriero avrebbe potuto essere ancora più vicino se solo non avesse sperperato diverse occasioni (48-57).

QUARTO. Giulianova riallunga a +14 in un amen (48-62), ma pur sbagliando molto, Padova trova ancora il modo di riavvicinarsi risalendo addirittura a -7 (55-62). La bomba di Cacace spezza l’inerzia favorevole all’UBP che prova comunque a resistere (62-71). Entrati negli ultimi 2’, Scattolin fa 1/3 in lunetta (63-73) e qui Padova tenta il tutto per tutto allungando anche il pressing, ma non c’è più verso di riaprire la contesa (69-76).

Appuntamento ora a mercoledì prossimo, ore 18.30, a Teramo per uno scontro che – a questo punto – rappresenta probabilmente l’ultima chance per restare in corsa per la salvezza.

Ufficio Stampa Unione Basket Padova (Credit Foto Eleonora Pavan)

La Globo Giulianova torna da Padova con i due punti in tasca

La Globo Giulianova torna da Padova con i due punti in tasca

AUTORE: Playbasket Redazione

Convincente vittoria della Globo Giulianova che ha colto il primo successo nella seconda fase violando, con il punteggio finale di 69-76, il parquet casalingo della UBP Padova. Un +7 anche fin troppo stretto per quanto visto in campo lungo i 40’ di gioco. I ragazzi di coach Zanchi hanno infatti controllato la gara fin dalle prime battute, arrivando ad accumulare anche 16 punti di vantaggio (39-55) nel corso del terzo periodo. Con a referto ben quattro giocatori in doppia cifra, impreziositi dai 23 punti di Alberto Cacace, la Globo Giulianova ha dato dimostrazione di una gran prova di squadra, vincendo anche la gara a rimbalzo (32 a 24) e chiudendo con una valutazione complessiva di 91 contro 64 dei padroni di casa.

Prima metà gara scoppiettante quella vista sul parquet del PalaSport Gozzano di Padova. La Globo offensivamente girava a meraviglia e, grazie alle triple di Panzini e ai canestri di Cacace, al 5’ era già sul 7-18. Padova si aggrappava al suo giovane lungo Dia, che con sei punti guidava i suoi al -4 di fine primo quarto (19-23).
Giulianova impiegava poco per ristabilire le distanze. Il buon contributo offensivo di Tersillo e i punti di Thiam, salito a quota 7, guidavano i giallorossi al +8 del 15’ (24-32). La doppia cifra di vantaggio si scavallava poche azioni dopo quando, con il primo canestro della gara del capitano Di Carmine, Giulianova volava sul +12 (24-36). Il massimo vantaggio della prima metà gara arrivava al 18’ (30-43) grazie alle incursioni di Dron e ai canestri di Cacace, giunti rispettivamente a 10 e 11 punti personali.
Chiusa la seconda frazione sul 36-47, al ritorno in campo dopo la pausa lunga gli attacchi si inceppavano, tanto che il tabellone si sarebbe mosso solo quasi a metà terzo periodo. Thiam con tre punti in fila (17 punti e 10 rimbalzi a fine gara) portava infatti la Globo sul +14 (36-50). Il massimo vantaggio della gara arrivava al 16’40 grazie a un Tognacci da 5 punti in meno di un giro di lancette (39-55). Padova a un passo dal baratro si affidava alle triple di Cecchinato e Chinellato, che permettevano di ridurre lo svantaggio fino al 48-57 del 30’.
Negli ultimi 10’ Giulianova si riportava, con le triple di Cacace (4/7 in totale dalla lunga distanza) e con il primo canestro della gara di Spera, sul +14 (48-62) dando un deciso indirizzo alla gara. I padroni di casa, con i soliti Campiello e Chinellato sugli scudi, non mollavano comunque la presa avvicinandosi al 33’40 sul -7 (55-62) e al 37’30 sul -9 (62-71), ma entrambe le volte erano respinti dall’ottima vena realizzativa di Cacace. Negli ultimi minuti la Globo, con la partita ormai in tasca, controllava il punteggio fino al definitivo 69-76.

Adriano Vannucci – Area Comunicazione Giulia Basket

# Unione Basket Padova Pts TL TL% T2 T2% T3 T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
 
giocatore #0
ala forte'86
6 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #1
playU18
6 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #2
ala forte'01
3 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #3
centro'87
12 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #4
play'89
2 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #5
play'01
14 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #6
guardia'91
8 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #7
ala piccola'94
2 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #8
ala forteU18
10 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #9
play'98
6 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #10
play'99
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #11
playU18
- - - - - - - - - - - - - - -
 Totale69 - - - - - - - - - - - - - - -
# Giulia Basket Giulianova Pts TL TL% T2 T2% T3 T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
 
giocatore #0
guardia'96
23 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #1
centro'86
4 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #2
play'02
11 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #3
play'01
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #4
ala forte'00
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #5
guardia'02
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #6
play'90
6 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #7
ala piccolaU18
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #8
centro'96
2 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #9
play'01
4 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #10
centro'98
16 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #11
guardia'00
10 - - - - - - - - - - - - - - -
 Totale76 - - - - - - - - - - - - - - -
Trovaci anche su:
Playbasket.it su Facebook Playbasket.it su Twitter Playbasket.it su Youtube