Agatirno Capo d'Orlando Vs Polisportiva Alfa
76
84

Agatirno Capo d'Orlando Vs Polisportiva Alfa

22-18, 39-34, 58-58

L'Alfa sbanca Capo D'Orlando. Nico Torrisi: "Bravi tutti. Felice per i nostri tifosi"

L

La squadra rossazzurra supera la Nuova Agatirno anche in gara 2 e stacca il pass per la finale regionale di Serie C Silver e per i concentramenti nazionali. Sugli scudi Ignas Dauksys, Alessandro Agosta e Matteo Gottini.

Emozioni e brividi. Quaranta minuti di gioco ad alto tasso adrenalinico. Intensi, sofferti e combattuti. Poi la festa, l’applauso scrosciante dei numerosi tifosi giunti, al PalaFantozzi, da Catania. Coach Andrea Bianca e la squadra tutta, al centro del campo, a ricambiare e ringraziare. L’Alfa Basket Catania espugna lo splendido impianto paladino, che ospita le gare casalinghe dell’Orlandina in Serie A, e raggiunge meritatamente il suo obiettivo: finale regionale dei play-off di Serie C Silver e qualificazione ai concentramenti nazionali in programma il 3 giugno. Rispetto a gara 1 è stata tutta un’altra partita. I padroni di casa, privi di Matteo Laganà, Andrea Donda, Christopher Egwoh e Giancarlo Galipò, impegnati con l’Orlandina a Brindisi, provano fin dall’avvio a mettere pressione sugli alfisti. Gara nervosa, fallosa e con le difese un po’ distratte. Il primo parziale si chiude sul 22-18 per la Nuova Agatirno. Al riposo lungo, i locali sono avanti per 39-34. L’Alfa non si scompone affatto. E getta il cuore oltre l’ostacolo. Jan Kolonicny e Matteo Gottini non stanno benissimo, Marco Consoli è stoico: il play rossazzurro gioca con la testa fasciata ed un occhio gonfio per un fortuito scontro in allenamento. Tutti mostrano attaccamento alla maglia e voglia di vincere. Giorgio Galipò è incontenibile. Nel terzo quarto di gioco l’Agatirno arriva a +9. Agosta e Gottini con il lituano Dauksys tengono viva l’Alfa, che chiude il parziale sul 58-58. Nell’ultimo tempo escono Okiljevic e Pocius per 5 falli. L’Alfa con le “bombe” di Abramo e Kolonicny, con i canestri di Florio e le penetrazioni di Arena, vola a +11 a 5 minuti dalla fine. Capo D’Orlando lotta con generosità fino alla fine uscendo tra gli applausi. I catanesi coronano il loro sogno: adesso testa alla finalissima regionale (contro la vincente di Nova Virtus Ragusa-Eagles Palermo, stasera gara 2) e ai concentramenti nazionali.
Felice il presidente dell’Alfa, Nico Torrisi: “Siamo soddisfatti di questa partita, che è stata molto dura e combattuta. Abbiamo affrontato una squadra giovane e mai doma. Siamo davvero contenti di regalare questo passaggio alle finali al nostro pubblico, che ci ha seguito molto numeroso e molto caloroso a Capo D’Orlando, una piazza molto importante che siamo contenti di aver sbancato. Complimenti ai ragazzi, ai tecnici, a Carmelo Carbone, a tutti i nostri dirigenti e soprattutto ai ragazzi che hanno dato una bella prova di coraggio e di orgoglio in una gara che sembrava dovesse essere meno complicata. Grandi, bravi tutti e un ringraziamento a chi ci ha seguito in trasferta. Forza Alfa”.

Ufficio stampa Polisportiva Alfa Catania – Umberto Pioletti

di Redazione PlayBasket

[PREPARTITA] Alessandro Florio: "Poter riportare Catania in serie B rappresenta uno stimolo in più"

Alessandro Florio: "Poter riportare Catania in serie B rappresenta uno stimolo in più"

L’ala rossazzurra è pronta per la sfida di sabato a Capo D’Orlando contro la Nuova Agatirno e conta, al PalaFantozzi, sul sostegno dei tifosi alfisti.

Grinta, concentrazione alta e voglia di scrivere la storia. L’Alfa Basket Catania si prepara a gara 2 delle semifinali play-off di Serie C Silver. Il quintetto rossazzurro affronterà, sabato (palla a due alle ore 18,30), la Nuova Agatirno al PalaFantozzi di Capo D’Orlando. Serve una vittoria per chiudere la serie ed approdare alle finali nazionali. Alessandro Florio non ha dubbi: “Abbiamo vinto, domenica scorsa, la prima partita al Leonardo Da Vinci centrando il nostro obiettivo. Da lunedì pensiamo soltanto a gara 2 e speriamo di chiuderla qui questa serie per poi concentrarci sulle finali regionali e soprattutto sugli spareggi nazionali per la promozione in Serie B. La gara di Capo D’Orlando è fondamentale. E’ la vera finale. Noi vogliamo vincere e vogliamo anche vincere poi la finalissima. Pensiamo a una partita per volta”.
L’ala rossazzurra, classe 1996, ha sposato quest’estate il progetto alfista tornando a giocare a Catania. Florio, cresciuto nelle giovanili del Gravina, ha militato nella Viola Reggio Calabria in serie A2, nel Maddaloni e nel Cefalù. E’ rientrato in terra d’Etna con un chiodo fisso: “Catania merita di tornare in palcoscenici cestistici importanti. La città, i tifosi e noi tutti vogliamo la Serie B categoria che qui manca dai tempi della Pallacanestro Catania. C’è attesa ed emozione. Ma soprattutto il fatto di poter riportare Catania in B rappresenta uno stimolo in più. E’ un’occasione importante per noi dopo aver vinto la regular-season. Tutti vogliamo centrare il salto di categoria anche per il prestigio. La Serie B è una categoria ben diversa dalla C”.
“Il nostro roster – aggiunge Alessandro Florio – è in grado di raggiungere questo traguardo. Credo che la Nuova Agatirno in gara 2 sia più completa e combattiva. Non mi aspettavo che venissero in sei giocatori a Catania. Al PalaFantozzi sarà diverso, ma noi siamo pronti a tutto”.
Una mano preziosa all’Alfa di coach Andrea Bianca potranno darla i tifosi, che Alessandro Florio spera di vedere numerosi sulle tribune del PalaFantozzi: “Domenica scorsa ho visto un Leonardo davvero pieno e caloroso. I tifosi hanno dato una risposta importante dopo gli appelli dei miei compagni. A noi serve questo incitamento anche in trasferta. Mi auguro che ci seguano in buon numero a Capo D’Orlando e noi li ripagheremo sul campo”.

Matteo Gottini: “Vogliamo vincere per noi e per i tifosi”

Domani a Capo D’Orlando contro la Nuova Agatirno, l’Alfa Basket Catania si gioca la qualificazione alla finale regionale che garantisce l’accesso ai concentramenti nazionali per la promozione in Serie B. Grande entusiasmo in casa Catania e un pullman di sostenitori rossazzurri al seguito della squadra

Matteo Gottini, il valore aggiunto dell’Alfa Basket Catania, ha già messo a fuoco l’obiettivo. Nel mirino del numero 5 alfista e di tutta la squadra c’è solo la vittoria. Superare al PalaFantozzi, domani (palla a due alle ore 18.30, arbitri Marco Attard di Priolo e Bruno Licari di Marsala), la Nuova Agatirno è di fondamentale importanza per tre motivi: chiudere la serie delle semifinali, andare a giocare la finale regionale (contro la vincente di Eagles Basket Palermo-Nova Virtus Ragusa) e dulcis in fundo staccare il pass per i concentramenti nazionali decisivi per la promozione in Serie B (le due finaliste della C Silver siciliana accederanno alla fase nazionale). Tre motivi importantissimi, ma ce ne sono tanti altri a caricare al massimo la squadra del presidente Nico Torrisi. Teo Gottini, un veterano della palla a spicchi, ormai catanese d’adozione ed abituato a vigilie ad alto tasso di adrenalina, ci crede ed è pronto: “Quella di domani è la partita più importante dell’anno in questo momento. Una gara dove è in palio l’accesso alla finale siciliana e agli spareggi nazionali. Non è certo una partita da sottovalutare anche se loro presumo non saranno al completo, però avranno sicuramente qualche giocatore in più rispetto a gara 1. I nostri avversari sono giovani, sono ragazzi che danno sempre il massimo, quindi non possiamo abbassare la guardia. Noi dovremo giocare la nostra pallacanestro e cercare di sfruttare il nostro fisico e la nostra esperienza senza mai farli esaltare durante l’incontro. Ai mei compagni più giovani non ho dato consigli particolari. Siamo arrivati ad un punto della stagione dove ognuno sa il suo ruolo, conosce quello che deve fare e cosa deve dare alla squadra”. Riportare Catania in Serie B è il sogno dei giocatori dell’Alfa. “La città sicuramente merita palcoscenici cestistici più importanti – aggiunge Matteo Gottini -. Vogliamo raggiungere la promozione. La B è un’altra categoria rispetto alla C Silver, anche se negli ultimi anni con queste rivoluzioni e riforme dei campionati il livello si è un po’ abbassato. Quando ci giocavo io, era una Serie B tosta dove ogni partita era una battaglia. Una città come Catania e una società giovane e ambiziosa come l’Alfa meritano la promozione. Attualmente in B ci sono squadre che non hanno il blasone e il prestigio di Catania, ma riescono ad affrontare questo campionato con molti sacrifici”. Dopo l’emozione di domenica scorsa, con il Leonardo Da Vinci gremito e ribollente di tifo, Teo Gottini punta sul sostegno dei tifosi anche a Capo D’Orlando: “Domenica è stato bello. Il Leonardo era pieno di un pubblico caloroso e questo ci ha dato una grande carica. Fa piacere a noi giocatori, che i tifosi si stiano organizzando per seguirci in trasferta con il pullman. Avere sostegno anche lontano da casa è fondamentale nella partita clou dell’anno. Questo ci darà uno stimolo maggiore: non vogliamo deludere i nostri fedelissimi che faranno 2-3 ore di viaggio per incitarci”.

Sabato gara 2 delle semifinali play-off a Capo d’Orlando. Trasferta in pullman per i tifosi alfisti.

La Polisportiva Alfa organizza, per i suoi tifosi, la trasferta di Sabato 14 Aprile, a Capo D’Orlando dove i rossazzurri saranno impegnati nella gara 2 delle semifinali play-off.
Partenza alle ore 14,30 di Sabato dal Leonardo Da Vinci. Le adesioni per il pullman dovranno pervenire al numero di telefono 3400569022 (Mario Litrico) entro Giovedì 12.
Il costo della trasferta è di 12 euro.
Tutti a Capo d’Orlando al sostegno dell’Alfa!!!

Ufficio stampa Polisportiva Alfa Catania – Umberto Pioletti

di Redazione PlayBasket



Agatirno Capo d'Orlando

Giocatore Pts TLTL% T2T2% T3T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
giocatore #0
7 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #1
14 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #2
13 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #3
27 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #4
0 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #5
0 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #6
4 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #7
5 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #8
0 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #9
6 -- -- -- - - - - - - - - -
Totale  76 -- -- -- - - - - - - - - -




Polisportiva Alfa

Giocatore Pts TLTL% T2T2% T3T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
giocatore #0
16 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #1
0 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #3
0 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #4
0 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #5
18 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #6
4 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #7
7 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #8
6 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #9
11 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #10
22 -- -- -- - - - - - - - - -
Totale  84 -- -- -- - - - - - - - - -