97
82

Cus Jonico Vs Valentino Castellaneta

24-15, 52-28, 77-54, 97-82

Cus Jonico

: Bricis A. 32, Dusels A. 27, Di Diomede S. 11, Longobardi N. 11, Grosso A. 10, Salerno G. 4, Cito Charles E. 2, Berzins T., Pannella G., Bitetti D. ne. All.re: Olive.
TL: 14/18, T2P: 28/37, T3P: 9/18

NOTE - Usciti per falli: De La Cruz (C). Note: Spettatori circa 800 spettatori.

1o arbitro: Mitrugno Marco di Mesagne (BR)
2o arbitro: Iaia Angelo di Brindisi (BR)

Cus Jonico

97

Valentino Castellaneta

82

14/18
78%
28/37
76%
9/18
50%
14/19
74%
22/42
52%
8/26
31%
Booking.com
10 Nov, PALAFIOM - Via Golfo di Taranto, 16 - Rio TARANTO (TA)

Intervista a coach Davide Olive post derby contro VBC

Il Cus Jonico domina il derby con VBC

AUTORE: PlayBasket Staff

Il tecnico rossoblu torna sul successo contro Castellaneta: “Abbiamo vinto e bene. Vedere il palazzetto pieno è stato un piacere per tutto il basket tarantino. Ora testa a Vieste”

Una bella vittoria che fa bene al morale e alla classifica. Il Cus Jonico Basket Taranto mette in archivio il successo nel derby casalingo contro la Valentino Basket Castellaneta non prima di registrare il commento soddisfatto del suo allenatore Davide Olive: “Ogni partita è importante ma un derby ha un sapore particolare. Domenica si sono affrontate le due formazioni migliori della provincia tarantina degli ultimi anni. Vincere come abbiamo vinto noi, dominando per larghi tratti, è una soddisfazione maggiore. Abbiamo seguito il piano partita che avevamo studiato, mettendo la gara su ritmi più congeniali a noi, giocando sulla differenza nell’uno contro uno a favore dei nostri lunghi e limitando, in difesa, i due migliori di loro, Marshall e Budrys”.
Nella vittoria contro Castellaneta il Cus Jonico è stato trascinato ancora una volta dal duo lettone Dusels-Bricis autori di quasi 60 punti in due: “Sono due ottimi giocatori ma parlare dei singoli è superfluo – puntualizza coach Olive – se loro hanno fatto così tanti punti è perché la squadra li ha messi nelle condizioni di farlo, ognuno ha dato il suo contributo, dal primo all’ultimo. Un gruppo che lavora, che ti dà la possibilità di allenarli in intensità e che soprattutto sta bene insieme”.
Successo sul parquet e sugli spalti del Palafiom che si sono riempiti come non succedeva da tempo dai più piccoli ai più grandi istituzioni comprese, presenti nel sindaco Melucci e nel presidente della provincia Gugliotti: “Aver visto i rappresentanti delle istituzioni del territorio al palazzetto è un segno importante per i sacrifici che la società ha fatto in estate. La presenza dei bambini è altrettanto fondamentale. Colora e fa rumore sugli spalti e poi porta gente, tra genitori e allenatori e istruttori delle scuole basket. C’era un bel colpo d’occhio al Palafiom e questo fa piacere”.
Ed ora si torna in trasferta, a Vieste per tornare al successo dopo due ko di fila, a Molfetta e Manfredonia: “Non siamo una squadra infallibile, ne siamo consapevoli, ma stiamo crescendo, così come ci eravamo detti a inizio campionato, giornata per giornata. Vincere in trasferta non è mai facile. Vieste sarà la trasferta più lunga contro un roster che domenica scorsa ha vinto a Ostuni. Sarà una battaglia e dovremo giocare preparandola al meglio in questi giorni in allenamento”.

Ufficio Stampa Cus Jonico Basket Taranto

Il Cus Jonico domina il derby con VBC

Il Cus Jonico domina il derby con VBC

AUTORE: Redazione PlayBasket

6ªgiornata Serie C Gold: Taranto batte Castellaneta in un Palafiom pieno. Bricis e Dusels (32 e 27 punti) trascinano i rossoblu alla quarta vittoria in campionato.

Si tinge di rossoblu il derby della provincia di Taranto. Il Cus Jonico Basket vince con grande autorevolezza contro la Valentino Basket Castellaneta nella sesta giornata del campionato di serie C Gold. Alla fine il punteggio dice 97-82 per i rossoblu che dominano i primi tre quarti, arrivano sul +30 poi calano d’intensità favorendo il ritorno dei biancorossi. In un Palafiom quasi pieno, con tanto tifo, grandi e piccini, anche ospite, autentici trascinatori per il Cus Jonico sono stati i due lettoni Bricis e Dusels autori rispettivamente di 32 e 27 punti con Di Diomede e Grosso in doppia cifra; Marshall 22 e Ianuale 16 per la Valentino. Il tutto sotto lo sguardo del presidente della provincia Giovanni Gugliotti e del sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci.
Coach Olive parte con Di Diomede, Bricis, Dusels, Grosso e Longobardi. Coach Leale risponde con De la Cruz, Mascoli, Marshall, Budrys e Ianuale.
Il primo canestro porta la firma Di Diomede. È un derby e si vede perché la palla pesa un po’, il ritmo è altissimo e si sbaglia tanto in avvio. Poi la mano si scalda, segnano Grosso, Longobardi e Dusels per Taranto, rispondo De la Cruz, Marshall e Budrys. Sul 10-8 Cus la tripla di Ianuale vale il primo sorpasso Castellaneta che dura un attimo, il tempo di un canestro di Dusels e capitan Grosso. L’aria dell’est soffia sul Palafiom, Dusels segna e subisce il fallo per un gioco da tre punti, Bricis schiaccia il 19-13 e di lì a poco la tripla del +9 che sul 24-15 chiude il primo quarto.
Il monologo cussino continua nel secondo quarto con la premiata ditta Dusels e Bricis che aumentano il margine fra penetrazioni e canestri dalla distanza fino al 32-17 per un break complessivo a cavallo dei due quarti di 22-6. Gaudiano prova a svegliare i suoi con 5 punti in fila ma Bricis rispedisce al mittente ogni velleità di rientro in partita con tripla e libero supplementare. Anzi Di Diomede ritocca il massimo vantaggio dei padroni di casa, 41-22. Ci prova anche Moliterni con una tripla ma il Cus è implacabile con Salerno e due triple, una di Grosso e una di Longobardi che portano all’intervallo Taranto avanti 52-28.
Al rientro in campo dopo la pausa il Cus Jonico non molla la presa: Di Diomede, Bricis e Dusels mordono ancora sotto canestro e i rossoblu doppiano nel punteggio Castellaneta: 60-30; la tripla di Bricis subito dopo vale il massimo vantaggio a +32. Insomma le mani sulla partita per la squadra di coach Olive che però si rilassa e offre il fianco alle giocate della Valentino. Due triple di fila di Marshall riducono il gap ed allora Bricis si rimette all’opera con un paio di canestri dei suoi per il 71-41. Un film già visto, due triple ospiti di Marshall e Gaudiano che si accende nel finale di terzo quarto insieme a Ianuale per un punteggio che dice 77-54.
Bricis e Dusels, e chi se no, mettono in ghiaccio la partita con altre due triple per l’83-56. Non è garbage time perché un derby non lo prevede. Castellaneta gioca fino alla fine e cerca di ridurre la forbice. E ci riesce con Mascoli che si aggiunge a Gaudiano e Marshall. Taranto gioca a sprazzi, il punteggio lo consente, e palude al canestro di Cito. Alla fine festa grande per il Palafiom rossoblu con Grosso e compagni a prendersi i meritati applausi, anche dei piccoli della Salvemini e della Virtus che li hanno accompagnati sul parquet.
Domenica si torna in trasferta, a Vieste, per cancellare le due precedenti sconfitte di Molfetta e Manfredonia.

Ufficio Stampa Cus Jonico Basket Taranto (foto Aurelio Castellaneta)


Cus Jonico

Giocatore Pts TLTL% T2T2% T3T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
Berzins T. 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Bricis A. 32 -- -- -- - - - - - - - - -
Cito Charles E. 2 -- -- -- - - - - - - - - -
Di Diomede S. 11 -- -- -- - - - - - - - - -
Dusels A. 27 -- -- -- - - - - - - - - -
Grosso A. 10 -- -- -- - - - - - - - - -
Longobardi N. 11 -- -- -- - - - - - - - - -
Pannella G. 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Salerno G. 4 -- -- -- - - - - - - - - -
Totale  97 -- -- -- - - - - - - - - -




Valentino Castellaneta

Giocatore Pts TLTL% T2T2% T3T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
De La Cruz Villegas R. [#0] 4 -- -- -- - - - - - - - - -
Moliterni G. [#2] 5 -- -- -- - - - - - - - - -
Mascoli S. [#5] 9 -- -- -- - - - - - - - - -
Gaudiano D. [#7] 14 -- -- -- - - - - - - - - -
Marshall M. [#8] 22 -- -- -- - - - - - - - - -
Ricciardi J. [#13] 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Budrys M. [#14] 12 -- -- -- - - - - - - - - -
Pancallo C. [#20] 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Lonardelli P. [#22] 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Ianuale G. [#77] 16 -- -- -- - - - - - - - - -
Totale  82 -- -- -- - - - - - - - - -