53
45

Azzano Basket Vs Pallacanestro Portogruaro

Una orgogliosa Pallacanestro Portogruaro esordisce perdendo ad Azzano Decimo (53 a 45)

AUTORE: Redazione PlayBasket

“Anno nuovo, vita nuova”, recita il vecchio adagio. Ma per i veneti il buon senso popolare non basta. Anche dodici mesi addietro, infatti, l’esordio senza botto di Andrea Chiesurin e della sua combriccola di giovani virgulti era coinciso con una mezza delusione nonché con la rabbia di aver gettato alle ortiche, un po’ per inesperienza un po’ per incapacità, un’occasione favorevole. Ebbene, la storia spesso si ripete, come affermava lo storico latino Publio Cornelio Tacito. E anche quest’anno al riaprirsi delle danze i friulani – bella gara di Tesolin e Bellinvia mostrano i muscoli e, approfittando di una superiore abilità balistica, liquidano la pratica e vincono la prima di campionato. Eppure, di buono, i granata hanno messo in mostra più di qualcosa. Transizioni accanite e contropiedi vertiginosi orchestrate dal nuovo duo in cabina di regia, Capitan Baruzzo e Martin Lessing, quest’ultimo rientrante dopo un anno di salutare esperienza tergestina. Una difesa a tratti feroce. Il valido ritorno di Alex Trebbi. Una coppia di ali forti, Piasentin e Gioele Bianchini, che promettono sportellate per tutti sotto le plance. Tutto bene, quindi?… Macché! Quel terzo quarto disastroso grida vendetta, con un parziale di 15 a 0 a favore degli uomini di coach De Stefano e con gli ospiti attraversati da un’improvvisa crisi d’identità, d’idee, di fiato. L’ultimo quarto ha rimesso, almeno in parte, al loro posto i valori in campo, con i portogruaresi di nuovo sugli scudi e aggressivi in difesa. Ma ormai la frittata era fatta. E’ mancato Matteo Bolcato, un po’ tartassato dagli arbitri. Ecco, lui è uno che potrebbe rivelarsi decisivo in determinati frangenti, mentre stavolta è uscito mesto dal parquet per raggiunto numero di falli. D’altra parte, sarebbe sbagliato rimpiangere gli eroi dello scorso anno, da Vittorio Cais al magico Paolo Fantuz al tecnico ma lunatico Alex Mulato, o tiratori di professione come Brunoro e Ostan. Così come sarebbe prematuro mettersi fin da subito ad aspettare il rientro di Alberto Faorlin (giusto concedere all’enfant prodige di casa tempi di recupero adeguati dopo il brutto infortunio estivo). Non resta, in conclusione, che mettersi a sgobbare con umiltà e mente sgombra. Al “Molent” di Azzano è andata così, ma tutto lascia sperare che, se Chiesurin saprà imporre la sua legge, la sua etica del lavoro, presto dalle parti di via Lovisa potrebbero registrarsi gradite sorprese. Tanto per cominciare, tra sette giorni, domenica 20 Ottobre alle ore 17.30, in riva al Lemene approderà Casarsa. Un classico scontro tra due compagini orgogliose e l’occasione per il pubblico di divertirsi e tifare per i propri beniamini. Forza Porto!

Pallacanestro Portogruaro fb fan page

# Azzano Basket Pts TL TL% T2 T2% T3 T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
 
giocatore #0
ala forte'93
2 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #1
ala piccola'94
2 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #2
guardia'01
9 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #3
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #4
ala forte'86
4 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #5
ala piccola'99
2 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #6
ala piccola'96
2 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #7
ala piccola'90
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #8
ala piccola'94
24 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #9
ala piccolaU18
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #10
ala piccola'88
2 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #11
centro'93
6 - - - - - - - - - - - - - - -
 Totale53 - - - - - - - - - - - - - - -
Trovaci anche su:
Playbasket.it su Facebook Playbasket.it su Twitter Playbasket.it su Youtube