Lunedì 19 agosto il raduno del Fila: ci sarà anche Samantha Ostarello!

Lunedì 19 agosto il raduno del Fila: ci sarà anche Samantha Ostarello!

È sempre più vicino il momento che segnerà ufficialmente l’inizio della stagione 2019/20 per il Fila San Martino: lunedì 19 agosto alle 18.00 la squadra di coach Larry Abignente si ritroverà al palasport di Via Leonardo da Vinci per il raduno e il primo allenamento. E la novità delle ultime ore è che con il gruppo ci sarà anche un altro volto nuovo, quello di Samantha Ostarello.

L’americana del Sud Dakota, nata il 24 luglio 1991, è un’ala/pivot di 188 cm già nota al pubblico italiano, per aver vestito la maglia di Vigarano nella stagione 2015/16. La sua carriera però muove i primi passi negli States, dove si mette in luce sin dai tempi del liceo: non solo per il basket (da senior viene nominata per il prestigioso McDonald’s All-American), ma anche per l’incetta di medaglie nel mondo dell’atletica (salto in alto, in lungo e triplo) e le molteplici attività extracurriculari.

All’Università di Purdue è la migliore rimbalzista della squadra sin dalla prima stagione, nonostante parta dalla panchina, e si mette in mostra soprattutto per le proprie qualità atletiche, che le valgono anche diverse stoppate in difesa. Le sue statistiche migliorano di anno in anno, e la stagione da senior si chiuderà con una doppia doppia di media (10 punti e altrettanti rimbalzi), caratteristica che le rimarrà propria anche nel prosieguo della carriera.

Le prime esperienze in Europa, tra il 2014 e il 2015, avvengono nella seconda divisione turca (all’Alanya Belediye, 19 punti e 18 rimbalzi a gara) e in Repubblica Ceca (al Kara Trutnov, 15+12). Poi c‘è appunto il trasferimento in Italia, dove con Vigarano si fa conoscere e apprezzare: chiuderà la stagione con 13 punti e oltre 10 rimbalzi a partita, con high di 21 punti a Schio e 19 rimbalzi a Orvieto, ma anche 28 stoppate totali.

Un’annata che attira l’apprezzamento di molti club, fra cui anche quello della stessa San Martino. Al termine della stagione però Ostarello decide di mettere in pausa la propria carriera, e tornata in patria si dedica all’attività di personal coaching, fondando la società Elite Performance tramite la quale si dedica all’allenamento di giovani atleti, nel mondo della pallacanestro e non solo.

Ma per il ritorno in campo è solo questione di tempo: la stagione scorsa Ostarello è al Friburgo, con cui vince da protagonista il campionato svizzero. Chiuderà l’annata a quasi 13 punti, 9 rimbalzi e 2 stoppate (prima nella Lega) a partita, firmando anche una gara da 23 punti, 13 rimbalzi, 8 assist e 4 stoppate (47 di valutazione) in gara2 della finale per il titolo. Il prestigioso portale Eurobasket.com la eleggerà miglior difensore del campionato 2018/19. Con il team elvetico disputa anche l’Eurocup: sei partite a 11 punti e 11 rimbalzi di media.

Ora Ostarello è sbarcata in Italia, dove tra una settimana inaugurerà la propria avventura col Fila. In virtù delle sue discendenze, che affondano le radici proprio nel nostro paese, sono state avviate le pratiche affinché possa ottenere presto la cittadinanza italiana. Una volta che tutto andrà a buon fine, la società potrà tesserarla con lo status di straniera comunitaria. A quel punto Ostarello sarebbe convocabile anche per la Nazionale Azzurra, con la prospettiva di diventare italiana a tutti gli effetti anche per il campionato. Benvenuta Sam, e in bocca al lupo!

Ufficio Stampa Lupebasket

12 agosto [16:11]
di Redazione PlayBasket
Trovaci anche su:
Playbasket.it su Facebook Playbasket.it su Twitter Playbasket.it su Youtube