Molte le conferme per la Prima Squadra

Molte le conferme per la Prima Squadra

LA BARCA ROSABLU AL BATTESIMO NEL MAR BASKET 2019/20 CON 3 RICONFERME

Seppur in mezzo a mille difficoltà anche questa stagione il team del Tau tenta di togliere la barca rosablu dal cantiere per provare a farla navigare. Il primo tassello é la riconferma di Giacomo Novelli alla guida della prima squadra, dopo la buona stagione appena conclusa. Giacomo ha condiviso appieno le esigenze societarie attuali e si é reso disponibile a sposare la causa altopascese in toto. Quest’anno il suo coinvolgimento sarà ancora maggiore visto che, oltre a dirigere la squadra esordienti, seguirà anche i gruppi Under 14 e 13 in coabitazione con un coach al momento da definire. Ricoprirà inoltre il ruolo di responsabile del settore giovanile per un rilancio dello stesso in ottica triennale. Confermato anche Andrea Giuntoli che continuerà ad allenare il gruppo Under 18 Silver, oltre a ricoprire l’ormai storico ruolo di assistente in prima squadra. Straconfermata inoltre Sara Stefanini come responsabile del settore minibasket. Tre paletti ben piantati nel terreno per provare a tirar su la tenda rosablu nel migliore dei modi. Un grande in bocca al lupo a tutti !!

ANCHE MAURIZIO ANDREINI RIMANE IN ROSABLU

Continuano le conferme in casa altopascese. Anche Maurizio Andreini ha deciso di rimanere in rosablu per la stagione che andrà ad iniziare. Sarà assistente insieme ad Andrea Giuntoli della prima squadra e si occuperà dei gruppi under 14 ed under 13, insieme al responsabile del settore giovanile Giacomo Novelli. Nello specifico siederà in panchina con gli under 14. Un arrivo importante dopo il biennio denso di soddisfazioni da lui trascorso nel giovanile a Viareggio. Oltre a ciò si occuperà del lavoro tecnico individuale,qualora sia richiesto,e, last but not least, assumerà il ruolo di DS, coordinando, a stretto contatto con la dirigenza ed i vari coach, l’attività di reclutamento estiva. Anche per lui un grande in bocca al lupo !!

BEN, MOLTO BEN, BENISSIMO.

E il primo listello della barca rosablu é inchiodato. Ben Lazzeri (1998 – guardia/ala – 1,92) sarà di nuovo in rosablu anche nella prossima stagione. Giocatore dall’evidente talento, che non ha potuto mostrare a causa di un grave infortunio che lo ha tolto dal 28×15, dopo solo 3 gare di campionato nella trasferta di Montale. Match dove Ben griffò il blitz con 10 punti pesantissimi nel finale. Da lì il classico calvario fatto di potenziamento, intervento, complicazioni e di nuovo potenziamento. Sarà pronto per l’inizio della preparazione e sarà sicuramente un tassello importante nel giovane equipaggio rosablu. Lunga ed estenuante la trattativa: “Ben, il prossimo anno sei dei nostri??”… “ Certo, mi sono trovato benissimo ad Altopascio e voglio reiniziare da dove avevo lasciato”. Dolce musica per le nostre orecchie. Parafrasando una famosa canzone: “ Quello che i giovani (spesso) non dicono”.

L’AGENTE K ANCORA IN ROSABLU

“Un mare calmo non ha bisogno di un capitano esperto”, frase estrapolata da un vecchio libro di avventure. Ma datosi che il mare che dovrà affrontare il piccolo vascello rosablu sarà tutt’altro che calmo, ed alcune traversate saranno pericolosissime, chi meglio di Tommaso Cappa (1983 – Ala – 1,95 vedi foto) poteva esserne il capitano?? Ormai Tommy, il Salvatore Aranzulla del parquet, é al quarto anno in rosablu, ed al secondo da capitano. Sarebbe riduttivo parlare di media punti, rimbalzi e assist per lui. Leadership, parola giusta al momento giusto, condivisione totale dei problemi e degli obiettivi societari, profondo assertore del “we not me” sul parquet e metronomo svizzero a disposizione di coach Novelli. In più unico giocatore in circolazione che usa ancora il “gancio cielo” di “Jabbariana” memoria. No, per lui non possiamo parlare di cifre. Proprio non é il caso. “Tommy quest’anno sarà dura con la squadra che faremo”… “Meglio, le cose più difficili sono e più mi diverto”. Che dire …

SI AGGIUNGE ANCHE MEO ALLA CIURMA ROSABLU

E siamo al terzo anno anche per Francesco Meucci (1988 – Ala -1,98) sul vascello rosablu. I soli tre senior schierabili in questa traversata difficilissima verso mete sconosciute imponevano, anzi impongono, tre prerogative: tecnica di prim’ordine, attaccamento ai colori e credere nel “we not me”. Meo, é il secondo senior,dopo capitan Cappa, che ha queste tre prerogative. Per il terzo senior verranno valutate con calma tutte le situazioni. Ecco quindi un altro “triennials” in casa rosablu. Stagione la scorsa dove la mano educatissima dall’arco e il suo “fox shot” nei pressi del ferro hanno tolto molte castagne dal fuoco nei momenti chiave del match. Si é dovuto sobbarcare, per una miriade di infortuni nel reparto, molti scontri in varie tonnare sparse in Toscana. E chissà…forse succederà ancora. Tanto nessuno potrà mai fermare il suo “fox shot” … Welcome Meo !!

JEFFREY BINI ENABULELE ANCORA CON NOI !!

Ha iniziato a respirare l’aria della C Gold due stagioni orsono con un pò di minutaggio in 16 partite su 26. L’altr’anno in pianta stabile nel roster con oltre 11’ a gara. 11’ fatti di sostanza, garra, rimbalzi e contatti fisici come se grandinasse. Unico giocatore in circolazione che ha più contatti in area che sul suo profilo facebook. Stiamo parlando di Jeffrey Bini Enabulele (1999 – 1,96 – ala/centro). Giocatore cresciuto nel vivaio e che in questa stagione, visto il roster per ora con due soli senior, che diventeranno tre, avrà ancora più minutaggio. E se addolcisse un pò la mano dalla media distanza potrebbe diventare il “capitan futuro” rosablu. Era entrato nel mirino di altri colori delle minors, in categorie più basse, ma vuoi mettere indossare il rosablu anziché il bianco-verde, il bianco-rosso o il bianco-blu? Priceless … of course … Provaci Jeffrey !!

Uff. Stampa Nuovo Basket Altopascio

9 luglio [12:13]
di Redazione PlayBasket