Yazide Mouhli è il primo atleta straniero a entrare nell’Academy Shoemakers

Yazide Mouhli è il primo atleta straniero a entrare nell’Academy Shoemakers

E’ Yazide Mouhli, classe 2003, il primo straniero tesserato per l’ASD Shoemakers Basket Monsummano.

Sabato scorso infatti è arrivata la tanto sospirata autorizzazione da parte della FIBA (la Federazione Internazionale di basket) dopo circa due mesi di istruttoria.

Yazide proviene dall’Etoile Sportive Goulettoise, società che milita nella Division Nationale A del Championnat de Tunisie e che vanta 7 titoli nazionali e 3 Coppe di Tunisia. Nell’estate 2018 si è trasferito in Italia per motivi di studio per frequentare il “Liceo C. Salutati di Montecatini Terme” dove è stato subito notato da coach Andrea Capecchi che ha segnalato il giovane ai vertici societari. Yazide, infatti, pur in giovane età, è stato già selezionato più volte per le selezioni giovanili tunisine.

Yazide è figlio d’arte. Il padre Soufien è infatti Head Coach dell’Etoile Sportive Goulettoise (FIBA coach di level 2) e, in passato ha guidato numerosi club sia in Tunisia, Libia e Arabia Saudita arrivando a guidare la Nazionale dell’Arabia Saudita Under 16 ai “FIBA Asia U16 Championship for Men” ed ha nel palmares numerosi titoli nazionali vinti con squadre giovanili.

“E’ stato un percorso difficile il tesseramento di Yazide – commenta soddisfatto il Presidente Shoemakers Stefano Gabrielli – al di là della fase di studio delle norme nazionali ed internazionali per il tesseramento di atleti minori, prima abbiamo dovuto lottare con la burocrazia del nostro paese che ha ritardato l’emissione del permesso di soggiorno. Una volta ottenuto il permesso di soggiorno, ci siamo attivati per il tesseramento che ha richiesto molto tempo per le opportune fasi di verifica operate dalla FIBA. Desidero ringraziare il club Etoile Sportive Goulettoise e la Fédération Tunisienne de Basketball per aver dato tutto il loro appoggio al trasferimento e il Presidente Regionale FIP Simone Cardullo per il suo interessamento. Da oggi diamo un tocco di “internazionalità” alla nostra società.”

Il tesseramento di Yazide Mouhli, infatti, è stato possibile solo grazie all’applicazione dell’art. 67 del Regolamento Tesseramenti FIP, che permette l’applicazione del “caso speciale” secondo le modalità previste dalle FIBA Internal Regulation.

Yazide si è subito integrato con i propri compagni di squadra e sarà un’altra freccia all’arco di coach Matteoni che potrà contare su di lui nel difficile campionato Under 16 Gold.

Uff. Stampa Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano

9 gennaio [20:17]
di Redazione PlayBasket