U16 e U18 3X3 alle finali regionali. Cadono U18 e U14 femminile. Il recap della festa Gea

U16 e U18 3X3 alle finali regionali. Cadono U18 e U14 femminile.

La Gea si qualifica alle finali del torneo regionale 3X3 di basket con le squadre under 16 e under 18

Due squadre della Gea Basketball Grosseto si sono qualificate per la fase finale del torneo regionale Fip di basket 3×3, chiudendo a punteggio pieno il primo turno che è andato in scena sabato al Palasport di Colle Val d’Elsa. Un grande risultato dunque per la società del presidente David Furi, che sta facendo un gran lavoro per la crescita del settore giovanile e che a maggio si confronterà con le migliori società della Toscana nei concentramenti finali di questo divertente manifestazione.

Nella categoria under 16 la Gea, che schierava un terzetto del 2003, composto da Riccardo Grilli, Cristian Muntean e Lorenzo Scurti, si è guadagnata il pass per le finali con quattro vittorie su quattro incontri disputati. I grossetani si sono sbarazzati di Rignano, Geki arancioni, Biancoverde Firenze e Sancat.

Negli under 18 è la Gea B, formata da Giovanni Piccoli, Nikola Gruevski, Sesar Bocchi e Marco Paffetti, a passare alla fase successiva grazie alle belle vittorie a spese di Poggibonsi, Arno Basket e Chiusi. Eliminata con onore invece la Gea A. Marco Scarpino, Edoardo Delfino, Lorenzo Burzi, Federico Tamberi hanno perso la gara d’esordio, di un punto, contro l’Arno Basket, arrendendosi poi ai Pino Dragons, che si sono qualificati con tre successi. La vittoria contro la seconda squadra dell’Arno Basket è servita comunque a chiudere al secondo posto nel girone.

«Un ottimo risultato – esulta il vicepresidente Alberto Piccoli, che ha accompagnato i ragazzi in questa trasferta – che colloca la Gea Basketball ai vertici regionali. Adesso torniamo a pensare ai campionati, che ci stanno dando ugualmente delle belle soddisfazioni».

Nella foto le squadre under 18 che hanno partecipato alla prima fase a Colle Val d’Elsa

La Pall. Piombino mette fine all’imbattibilità della Simply Market Gea under 14 femminile

Simply Market Gea Grosseto-Pall. Piombino 37-40 (10-6, 24-16; 31-32)

SIMPLY MARKET GEA: Tanganelli 9, Di Stano 10, Paffetti, Panella 4, Scalora, Landi, Nunziatini 3, De Michele, Lambardi 4, Vinci 7, Saccardo, Faragli. All. Luca Faragli.

PALL. PIOMBINO: C. Vallini 2, Parlanti 2, Battaglini, C. Murzi, Govi 16, Morganti 2, G. Murzi 2, Vannozzi 6, Poggi 8, Minelli, Cananzi, Samoylych 2. All. Matteo Marabotti.

Con una bella rimonta nella seconda parte di gara, la Pallacanestro Piombino mette fine all’imbattibilità, durata quattro giornate, della Simply Market Gea under 14 (37-40 il finale). Le ragazzine di Luca Faragli, dopo una bella partenza, che ha consentito di accumulare anche un vantaggio di dieci punti e di andare all’intervallo lungo sul 24-16, sono un po’ calate e le avversarie si sono rifatte sotto nel terzo quarto con un parziale di 16-7 e hanno mantenuto il piccolo vantaggio fino alla sirena.

La Maregiglio Gea s’arrende alla Pielle Livorno nel settimo turno under 18

Maregiglio Gea Grosseto-Pielle Livorno 54-57 (12-18, 31-32, 43-39)
Arbitro: Giacomo Posarelli di Grosseto.

MAREGIGLIO: Muntean 4, Scurti, Pollazzi, Tamberi 3, Martens, Scarpino 5, Burzi 6, Bassi 3, Pieri 2, Bocchi 6, Grilli, Piccoli 25. All. Crudeli.

PIELLE LIVORNO: Bianchi 7, Garzelli 7, Miola, Pierangelini 3, Gassani, Porta Vives 8, Baia 3, Meini, Ferraiolo, Nannipieri 4, Santucci 26. All. Marovelli, Simonini.

Non bastano i 25 punti di Giovanni Piccoli per evitare la sconfitta ad una incerottata Maregiglio Under 18 nel confronto con la Pielle Livorno (54-57 il finale). I ragazzi di Pablo Crudeli, alle prese con numerose assenze, ultima delle quali quella del centro macedone Nikola Gruevski, hanno ingaggiato un bel duello con i livornesi, non riuscendo però a conquistare la quinta vittoria. Dopo una partenza ad handicap, che li ha costretti ad andare sotto di sei punti nel primo quarto, i grossetani, con Piccoli che ha giganteggiato sotto le plance, si sono ripresi ed hanno sorpassato la Pielle, prima di andare all’intervallo lungo sotto 31-32. Nel terzo periodo la Maregiglio ha cambiato l’inerzia della gara, prendendo il pallino del match. Nel finale, però, sono mancate un po’ le energie e Santucci (top scorer della gara con 26 punti), con una bomba, ha chiuso i conti beffando una Gea tutta cuore e carattere.

La grande famiglia Gea Basket ha colorato di biancorosso l’Aurelia Antica Multisala

L’Aurelia Antica Multisala si è colorata di biancorosso in occasione della tradizionale festa della Gea Basketball. Per fare un bilancio del quarto anno di attività e per presentare le squadre in campo nella stagione 2018-2019 si sono presentati atleti, tecnici, dirigenti, genitori, sponsor e ospiti che hanno occupato ogni poltroncina della sala più grande del cinema grossetano.

Animata da Krazo dj, un maremmano innamorato della palla a spicchi che ha frequentato fin da piccolo il campino di piazza Lulli, la serata ha visto fare passerella (dopo la proiezione di un breve video preparato da Alessandro Goiorani e Maurizio Borgogni) le varie squadre, divise per categoria, partendo dal minibasket (con i tecnici Marco Romboli, Alessandra Esposito e gli assistenti Mauro Pollazzi e Mario Faisal) e proseguendo con gli Esordienti affidati a Lorenzo Morgia, con le Gazzelle e le under 14 femminili targate Simply Market di Luca Faragli (assistito da Federico Tamberi e Marco Baffetti) e con i maschietti della under 14 Camping Il Sole da quest’anno seguiti da Elena Furi. Nel corso della bella serata c’è stato spazio per la presentazione del nuovo preparatore atletico Stefano Teglielli, ex campione della velocità, intervenuto insieme a Jacopo Roberti, che cura la preparazione individuale di alcuni ragazzi. Alessandro Andreini ha presentato una delle novità dell’anno, il Club Gea Comix Cafè, un gruppo di appassionati che tutti i martedì sera si ritrovano in palestra per allenarsi e giocare in vista di fare alcune esibizioni in giro per la Toscana. Pablo Crudeli e Andrea Ciolfi hanno accompagnato la Maregiglio Gea Under 18, mentre David Furi ha parlato del bel momento della Sanitaria Ortopedica, seconda nel campionato di serie C femminile, insieme a Giulia e Chiara Camarri e a Elena Furi. La passerella finale è toccata ovviamente alla squadra che sta dominando il campionato di serie D. «Siamo una buona squadra – hanno sottolineato il capitano Marco Santolamazza ed Edoardo Furi – unita in campo e fuori, che deve però dimostrare ancora tanto. Dobbiamo continuare su questa strada mettere intensità e dare il meglio in occasione per continuare a vincere».
«Mi fa piacere la loro passione di questi ragazzi – ha aggiunto l’allenatore Pablo Crudeli – abbiamo la possibilità di vincere il campionato perché siamo forti».

La festa della Gea si era aperta con il saluto di Anna Rita Bramerini e Riccardo Breda, rispettivamente direttrice e presidente della Cna. L’Associazione nel 2019 festeggerà i 70 anni di vita e tra le iniziative da effettuare ne ha inserite anche alcune in collaborazione con la Gea Basket. In cantiere l’organizzazione di un torneo da tenersi probabilmente in estate.

«Anch’io in gioventù ho giocato a basket ad Arcidosso – ha sottolineato Anna Rita Bramerini – e devo dire che questo sport è stato una palestra di vita a tutti gli effetti. Per questo è stato un piacere essere a questa festa con tanti bambini felici di praticare questa magnifica disciplina».

Il presidente David Furi, ha letto invece la relazione annuale: «Stiamo cercando di migliorare la nostra struttura – ha detto – Servono allenatori e noi abbiamo i migliori, abbiamo investito sul preparatore atletico e riportato a Grosseto dei giocatori che erano fuori dalla città. Il bilancio della società è sano e per questo ringrazio due componenti fondamentali: gli sponsor e le famiglie sia quelle che sono con noi da anni e quelle che si affacciano per la prima volta. Spero di poter continuare su questa falsariga per regalare sempre più grandi soddisfazioni».

Alla presentazione della Gea non potevano certo mancare le due società partner: la Mens Sana Siena, rappresentata dal responsabile dello scouting Pierfrancesco Binella , che si è detto onorato di collaborare con la Gea (dalla quale sono arrivati nella città del Palio Nicolas Battaglini, Gianmarco Ferrari e Federico Baccheschi); e Le Rocce Bagno di Gavorrano, arrivata all’Aurelia antica con la presidentessa Livia Creti, il responsabile tecnico-organizzativo Stefano Menichetti e il gruppo di bambini che verranno aiutati a crescere tecnicamente dalla società grossetana.

Uff. Stampa Gea Basketball Grosseto

6 dicembre [14:40]
di Redazione PlayBasket
Trovaci anche su:
Playbasket.it su Facebook Playbasket.it su Twitter Playbasket.it su Youtube