La Pallacanestro Alghero sempre più vicina alla fase regionale

L

Pallacanestro Alghero – Basket Coral 2016 66 – 37
Arbitri: Solinas Alessandro di Sassari e Giordo Andrea di Porto Torres.
Assistenti: Giordo Salvatore di Porto Torres e Polo Roberto di Sassari. *Pallacanestro Alghero*Piras 18, Nulvesu 9, Leone 4, Manca 4, Di Mauro 27, Noli, Emonti, Soggiu 4, Calcara, Pisano n.e., Saiu n.e., Zanda n.e. Coach Mulas.
Basket Coral 2016: Santona, Pintus, Ruiu 11, Silanos, Pintore, Casu, Tilocca, Secchi 6, Mura 9, Camerada 11. Coach Briscese.

Il derby catalano del campionato under 15 non tradisce le attese, regalando 40 minuti carichi di agonismo, sportività e anche un buon livello di gioco. Alla fine la spunta la Pallacanestro Alghero, conquistando i 2 preziosissimi punti. I rossi si trovano adesso secondi in classifica, soli all’inseguimento della capolista, alla fine della fase di andata del girone “A”.

La partita inizia subito bene per i ragazzi di coach Mulas, che si costruiscono un timido vantaggio che permette loro di condurre per tutto l’incontro. Più volte si fanno avanti gli avversari, che pur lamentando importanti assenze, riescono a ridurre il divario riducendo il divario. Alla pausa lunga, le squadre vanno negli spogliatoi con i padroni di casa in vantaggio.

Al rientro dagli spogliatoi i rossi suonano la carica, cominciando ad esprimere il miglior gioco della stagione e, canestro dopo canestro, si costruiscono un vantaggio che mette al sicuro il risultato, riscattando la sconfitta di Sassari della domenica precedente. Entrambe le compagini si sono sfidate con agonismo, ma soprattutto con molta sportività. Non c’è stato un solo momento di tensione tra i ragazzi che hanno giocato con il segno rosso sulla guancia, aderendo con entusiasmo alla “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne” per sensibilizzare anche il mondo della pallacanestro giovanile.

“Al giro di boa, contiamo solo una sconfitta, ma la strada è ancora lunga” dichiara Giancarlo Salteri, dirigente responsabile della squadra under 15. “La società ha deciso, all’inizio della stagione, di investire tutto sui gruppi giovanili, perché il futuro della pallacanestro algherese passa dalle loro mani. Molti giovani talenti stanno crescendo, grazie al loro impegno, alla passione che hanno e al duro e accurato lavoro che Peppe Mulas sta facendo. Credo che in breve tempo si possa pensare di costruire una nuova prima squadra con una ossatura esclusivamente autoctona” aggiunge Salteri.

Pallacanestro Alghero – Basket Olbia 59 – 98
Arbitri: Demontis Giuseppe di Ozieri e Bortolato Filippo di Sassari.
Basket Olbia: Terzitta 2, Molinaro 3, Carta 2, Pinna 9, Cara, Iavarone, Bussu 17, Toni 24, Mele, Farina 2. Coach Lai.
Pallacanestro Alghero: Piras 22, Nulvesu 19, Leone 7, Manca 4, Di Mauro 32, Noli 2, Soggiu 3, Calcara 7, Pisano 2, Saiu, Ara. Coach Mulas.

Continua la marcia dei giovani under 15 della Pallacanestro Alghero. Domenica 2 dicembre a farne le spese è stato il Basket Olbia, nell’incontro valevole per la prima giornata di ritorno del girone provinciale “A”.

I ragazzi di coach Mulas, faticano nel primo quarto giocando un basket piuttosto anonimo. Gli avversari si fanno sempre più pericolosi, grazie anche all’ottima prova dell’olbiese Toni che realizza ben 24 punti. All’intervallo lungo la compagine algherese è in vantaggio di 13 punti.

Al rientro dagli spogliatoi, è Di Mauro che scalda la partita. Il centro dei catalani inizia a martellare gli avversari e la tripla di Leone, la sua prima stagionale, spegne le speranze dei padroni di casa. Nell’ultima frazione di gioco i ragazzi di coach Lai si fanno coraggio e accorciano lo svantaggio, ma capitan Nulvesu e compagni hanno ormai messo in cassaforte i due punti che consolidano il secondo posto solitario in classifica.

Pallacanestro Alghero 66 – C.M.B. Porto Torres 57 (19-21, 13-9, 19-11, 15-16)
Pallacanestro Alghero: Piras 11, Nulvesu 16, Leone 4, Manca, Di Mauro 28, Emonti 3, Soggiu 4, Calcara, Zanda n.e., Lai n.e., Carta n.e. Coach Mulas.
C.M.B. Porto Torres: Barbino, Pazzola 2, Esposito 11, Tatti, Bertolini 32, Dore, Calleri 4, Cabras, Budroni 8, Zaro. Coach Sotgiu.

Per nulla facile il match disputato domenica 9 dicembre al Palamanchia di Alghero tra Pallacanestro Alghero e C.M.B. Porto Torres. I ragazzi di coach Sotgiu hanno dato non poco filo da torcere agli algheresi, che alla fine la spuntano e chiudono la partita con il risultato di 66 a 57.

I turritani partono indiavolati, chiudendo la prima frazione di gioco in vantaggio di 2 punti. I ragazzi di coach Mulas cercano di contenere, ma l’ottima prova di Bertolini, 32 punti per lui e ben 4 triple a canestro, mette in seria difficoltà la difesa algherese. Alla pausa lunga i padroni di casa sono a sole 2 lunghezze di vantaggio.

Al rientro dagli spogliatoi la musica cambia. La palla passa tra le mani di Piras, con un’ottima visione ed intelligenza riesce a creare gioco e mettere ordine tra le fila dei rossi, che iniziano a segnare creandosi un vantaggio in doppia cifra. Nell’ultima frazione di gioco, invece, la luce dei padroni di casa si spegne di nuovo e il parziale è ancora dei turritani che cercano di rosicchiare, ma il tempo è scaduto e i due punti rimangono ad Alghero. Punti importanti che consentono alla compagine algherese un altro passo verso la fase regionale playoff.

“Una partita avvincente ma pericolosa” aggiunge Salteri Giancarlo, dirigente responsabile della squadra under 15. “Dobbiamo prendere coscienza che non ci sono partite facili e c’è ancora molto da lavorare. La fase playoff sarà intensa e incontreremo sicuramente insidie ben più difficili”.

Prossimo incontro a Sassari, domenica 16 dicembre contro i ragazzi guidati da coach Merella, la Dinamo 2000. Terza giornata di ritorno del girone “A” e ultima prima della pausa festiva.

Ufficio Stampa A.S.D. Pallacanestro Alghero

10 dicembre 2018
di Redazione PlayBasket