Serie D La NMC vince il big-match: +7 contro la corazzata Cerignola

La NMC vince il big-match: +7 contro la corazzata Cerignola

Quinto successo consecutivo e PalaLosito ancora inviolato per continuare a credere nella C Silver.

Bisognava giocare la partita perfetta. Bisognava segnare almeno 28 punti di differenza per spodestare la capolista e agguantare il primo posto. Bisognava vincere la partita. L’impresa è riuscita in parte. La Nuova Matteotti Corato, nella 2^ giornata di ritorno di Poule Promozione di serie D, si è aggiudicata il big match contro la Città del Basket Cerignola per 80 -73.

Sicuramente una prova straordinaria quella degli uomini di coach Cadeo che, per quaranta minuti, non hanno mollato mai, anche nei momenti più difficili. Una grandissima difesa ha arginato magnificamente le bocche di fuoco ofantine e tanta, tantissima spettacolarità in attacco non solo ha portato alla vittoria ma ha fatto letteralmente esplodere il PalaLosito.

Resta l’amarezza di non essere riusciti a ribaltare il risultato dell’andata ma, oggettivamente, l’impresa era davvero difficile. Da questa prestazione, però, la NMC può uscire a testa alta dimostrando di essere in grado di vincere contro chiunque, riuscendo anche a offrire un gradevolissimo spettacolo cestistico.

Sul fronte promozione in C Silver, non tutte le speranze sono perdute. Pare che a essere promosse potrebbero essere ben 3 squadre e non soltanto 2 come programma originale. In tal caso, alla fine della Poule Promozione, la seconda classificata del girone A affronterà la pari classificata del girone B in quello che sarà un vero e proprio spareggio. Tuttavia si è ancora in attesa dell’ufficialità e, a prescindere da un eventuale spareggio, ci sono ancora ben 3 partite da giocare nelle quali potrebbe accadere davvero di tutto.

La cronaca della partita: dalle primissime battute è estremamente chiara la strategia di coach Cadeo, pressing esagerato sulla palla e anticipo forte. Cerignola di fatto ha solo da contenere e lo fa con una zona pari, barricando il pitturato. Alla NMC non resta che provare da fuori, ma le mani sono ancora fredde e, più efficacemente, volare in contropiede con Jarrett ed Egedi. A metà quarto il punteggio è di 9 – 5 quando coach Vozza chiama time-out. Corato gioca davvero bene e costruisce azioni importanti. A venir meno, però, è il tiro dai 6.75 che in parte vanifica gli enormi sforzi difensivi. Nel finale di quarto Gvezdauskas si accende e accorcia le distanze per i suoi che segnano a fil di sirena il 16 – 15.

La seconda frazione si apre all’insegna del nervosismo. La NMC raggiunge il bonus in soli due minuti tanto che i primi punti ofantini arrivano solo con i tiri liberi. In attacco, invece, la palla gira bene e il contropiede continua a dare ottimi frutti. A metà frazione Jarrett corregge al volo una conclusione di Egedi per il +8, 31 – 23. Al rientro è il turno di Claudio Gatta e Laquintana. I due piccoli biancoblu fanno impazzire la difesa ospite e Corato arriva a toccare anche le 13 lunghezze di vantaggio. Ma, ancora una volta, il finale di quarto è appannaggio di Cerignola che prima con Jonikas e poi ai liberi, accorcia nuovamente. Si va all’intervallo lungo sul 42 – 37.

Al rientro, la sensazione di giocare una partita più contro il tempo che contro Cerignola rende le cose ancora più complicate. Jonikas inizia il quarto con due bombe pesantissime. La NMC prova a rispondere ma il gap diminuisce sempre di più, 46 – 45 quando Cadeo chiama time-out. Segue un bellissimo punto a punto in cui nessuna delle due squadre riesce a trovare lo spunto per staccare. Cerignola, però, va in bonus quasi subito e questo permette ai padroni di casa numerosi giri in lunetta. A due minuti dal termine grande preoccupazione per capitan Di Bartolomeo che, dopo un contrasto, accusa un infortunio alla spalla sinistra ed è costretto a lasciare il campo in ambulanza. Il terzo quarto finisce in perfetto equilibrio, 56 – 56.

L’ultima frazione si apre con l’ago della bilancia pendente verso Cerignola. Romano, in penetrazione segna il momentaneo sorpasso, con la NMC che, nei primi due minuti, non trova la via del canestro. Ci penserà Mazzilli, con gioco da tre punti, a sistemare le cose. Si torna a giocare sulla scia del botta e risposta con il vantaggio che passa da una parte all’altra nel giro di pochi secondi. Nonostante la certezza di non riuscire più a ribaltare il risultato dell’andata, i coratini vogliono comunque e fortemente la vittoria. Le maglie in difesa si stringono sempre di più e la tensione in campo si taglia con un coltello. Egedi, a 90 secondi dal termine, inchioda al ferro la bimane del +3 e Cipri dalla lunetta fa 2 su 2 quando mancano 20 secondi al fischio finale. Aldo Gatta lo imita portando il risultato sull’80 – 73. La partita si chiude con la bellissima stoppata di Cipri su Romano. Da domani la squadra sarà già al lavoro per continuare su questa scia di vittorie e inseguire la tanto ambita serie C.

Uff. Stampa Polisportiva Nuova Matteotti Corato

Edit Content Delete Content
di Redazione PlayBasket
80
73

Nuova Matteotti Corato Vs BC Città di Cerignola


Nuova Matteotti Corato

Giocatore Pts TLTL% T2T2% T3T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
giocatore #0
11 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #1
5 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #2
5 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #3
10 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #4
0 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #5
10 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #6
4 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #7
0 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #8
20 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #9
15 -- -- -- - - - - - - - - -
Totale  80 -- -- -- - - - - - - - - -




BC Città di Cerignola

Giocatore Pts TLTL% T2T2% T3T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
giocatore #0
8 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #1
10 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #3
23 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #4
0 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #6
15 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #7
11 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #8
0 -- -- -- - - - - - - - - -
giocatore #9
6 -- -- -- - - - - - - - - -
Totale  73 -- -- -- - - - - - - - - -