New Flying Balls Ozzano Vs Raggisolaris Faenza
78
75

New Flying Balls Ozzano Vs Raggisolaris Faenza

16-10, 25-32, 52-54, 78-75

NOTE - Usciti per falli: Raggisolaris Faenza (Silimbani). Uscito per falli: Silimbani. Spettatori 900.

Rekico ko al fotofinish: Dordei segna sulla sirena

Euforia SInermatic, Dordei sulla sirena regala il derby ad Ozzano

Sabato sera amaro per la Rekico, beffata all’ultimo secondo in casa di Ozzano, una punizione fin troppo severa per quello che aveva detto il campo in tutti i quaranta minuti. I faentini commettono l’errore di non chiudere il match nel terzo quarto dopo aver preso in mano l’inerzia, subendo fin troppo la coppia Klyuchnyk – Dordei, autrice di 51 punti. Anche in questa occasione Chiappelli ha seguito la partita dagli spalti causa infortunio e nei prossimi giorni si preparerà per essere in campo domenica nel big match casalingo contro Milano.

La Rekico gioca un ottimo primo tempo, soffrendo nei primi dieci minuti, ma riuscendo poi con la difesa e il gioco di squadra a ribaltare il copione della gara. Fumagalli è una costante spina nel fianco per la Sinermatic e dall’arco i canestri arrivano con facilità , tanto che a ridosso dell’intervallo capitan Venucci firma il 32-22, parziale che diventerà 32-25 all’intervallo.

I problemi arrivano al rientro in campo, perché la difesa concede troppo a Dordei, unico terminale offensivo dei suoi per molti minuti, e a Klyuchnyk e proprio grazie ad un canestro del centro ucraino, la Sinermatic passa a condurre 57-56. La Rekico però reagisce e a 1’50’’ dalla fine trova la tripla della parità con Petrucci (71-71), dando vita ad un acceso finale punto a punto. Negli ultimi secondi diventano decisivi i tiri liberi, con Venucci che fa bottino pieno dalla lunetta a 13’’ dalla fine per il 75-75. La Sinermatic ha l’ultimo possesso e lo affida a Dordei, bravo nel trovare allo scadere il 77-75 subendo anche fallo, concludendo a tempo scaduto l’azione da tre punti.

La Rekico ritornerà in campo domenica 31 marzo alle 18 al PalaCattani contro la Super Flavor Milano.

Ufficio stampa Rekico Raggisolaris Faenza

di Redazione PlayBasket

Euforia SInermatic, Dordei sulla sirena regala il derby ad Ozzano

E’ un derby dalle mille emozioni quello disputato fra Sinermatic Ozzano e Rekico Faenza. E’ un derby che ha visto il Pala Grafiche Reggiani sfiorare il tutto esaurito (oltre 900 presenti). E’ un derby che si è deciso solo sulla sirena, quando il numero 21 dei New Flying Balls “Gigi” Dordei ha trovato il canestro della vittoria facendo esplodere i sostenitori del pubblico di casa, anche oggi presenti in massa all’interno del Palasport di Viale 2 Giugno. Ozzano torna così al successo dopo un mese battendo 78 a 75 una Faenza ancora una volta beffata negli ultimi sgoccioli di partita (finale analogo a Cesena due settimane fa).
Il primo quarto è caratterizzato dai tanti errori al tiro per entrambe le squadre, sia dalla lunetta che dall’arco dei 6,75. Ozzano però, in avvio, è meglio di Faenza con Klyuchnyk che si contraddistingue con 7 punti (doppia doppia per il lungo ucraino a fine serata con 22 punti e 11 rimbalzi). La Sinermatic va così sul +6 alla prima sirena (16-10), ma nel secondo periodo la musica cambia, con i romagnoli che prendono il controllo del match mentre Ozzano non trova la via del canestro, soprattutto dalla lunga distanza (appena 1/9). Faenza in 2 minuti fa 8 a 0 ribaltando il punteggio (16-18 al 12’), Morara interrompe il digiuno Flying (18-18) ma gli ospiti trovano un ispirato Venucci che porta la Raggisolaris sul +5 (18-23) al 14’. Zampa schiaccia il +8 al 17’ (20-28), Ozzano si aggrappa ai canestri di Dordei per restare in scia degli ospiti (22-28 al 18’) ma dall’altra parte sono ancora Venucci e Sgobba a firmare il massimo vantaggio Faenza sul 22-32 al minuto 19. Si va all’intervallo lungo con Ozzano sul -7 (25-32), merito di un gioco da tre punti di capitan Agusto.
Nel terzo periodo polveri bagnate per due minuti poi Morara sblocca la situazione (27-32 al 22’), ma dall’altra parte è ancora Venucci il protagonista per il nuovo +10 Rekico (31-41 al 23’). Dordei e Klyuchnyk tengono a galla i Flying (38-43 al 25’), ma i neroverdi si affidano alle mani di Sgobba e Fumagalli per il nuovo +8 (42-50 dopo 26’30”). Ozzano risponde con un 8 a 0 di parziale firmato sempre dalla coppia Dordei-Klyuchnyk (a fine serata per i lunghi biancorossi saranno 51 punti in due) che impatta il match a quota 50 a meno di un minuto dalla fine del terzo quarto.
Tutto si decide nel quarto periodo con Sgobba che firma subito il +4 Faenza (52-56), ma la Sinermatic risponde con un gioco da tre punti di Klyuchnyk e un sottomano di Agusto per il vantaggio biancorosso (57-56) a 32’30”. Dopo la tripla del controsorpasso firmata Sgobba (57-59) arrivano 7 fondamentali punti di Matteo Folli (nel mezzo una bomba di Zampa) che, accompagnati dalla schiacciatissima di Klyuchnyk, valgono il +5 Ozzano (67-62) al minuto 35. Petrucci prima e Silimbani poi riportano a -1 Faenza (69-68) al 37’; iniziano gli ultimi 180 secondi al cardiopalma in un atmosfera elettrizzante: Dordei firma il +3, annullato poco dopo da una tripla di Petrucci (71-71 al 38’). A 100 secondi dalla fine un fallo di Corcelli porta Sgobba a far 2/2 dalla linea della carità, per il nuovo vantaggio Faenza (71-73). Nell’ultimo giro di lancette Dordei si prende il 5° fallo di Silimbani e in lunetta pareggia i conti (73-73); dall’altra parte Mastrangelo recupera su Petrucci e lo stesso Dordei insacca un preziosissimo 2/2 ai liberi per il 75-73 Ozzano a 28” dalla fine. Venucci si prende il fallo di Dordei e in lunetta pareggia i conti (75-75) a 13” dalla sirena finale. L’ultimo possesso è di Ozzano: Corcelli porta palla, Dordei la riceve, spalle a canestro, si gira e da sotto, sulla sirena, segna, subisce il fallo, va in lunetta per il suo 29esimo punto della serata regalando i due punti in palio alla Sinermatic.
Termina 78 a 75. All’interno del Pala Arti Grafiche Reggiani, sponda biancorossa, scoppia la festa, per la conquista di due punti fondamentali per la classifica, per una boccata d’ossigeno preziosa, per far crescere motivazione e fiducia all’interno dello spogliatoio.

di Mark19



New Flying Balls Ozzano

Giocatore Pts TLTL% T2T2% T3T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
Folli M. [#6] 10 -- -- -- - - - - - - - - -
Masrè M. [#8] 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Morara M. [#9] 4 -- -- -- - - - - - - - - -
Mastrangelo N. [#11] 5 -- -- -- - - - - - - - - -
Corcelli N. [#12] 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Galassi M. [#13] 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Ranocchi A. [#15] 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Klyuchnyk D. [#18] 22 -- -- -- - - - - - - - - -
Dordei L. [#21] 29 -- -- -- - - - - - - - - -
Agusto G. [#23] 8 -- -- -- - - - - - - - - -
Totale  78 -- -- -- - - - - - - - - -




Raggisolaris Faenza

Giocatore Pts TLTL% T2T2% T3T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
Fumagalli C. [#2] 12 -- -- -- - - - - - - - - -
Costanzelli D. [#7] 1 -- -- -- - - - - - - - - -
Silimbani J. [#8] 4 -- -- -- - - - - - - - - -
Casagrande G. [#10] 2 -- -- -- - - - - - - - - -
Venucci M. [#11] 18 -- -- -- - - - - - - - - -
Zampa M. [#12] 6 -- -- -- - - - - - - - - -
Petrucci M. [#13] 12 -- -- -- - - - - - - - - -
Sgobba G. [#22] 20 -- -- -- - - - - - - - - -
Totale  75 -- -- -- - - - - - - - - -