Libertas Sporting Udine Vs Pall. Bolzano
65
58

Libertas Sporting Udine Vs Pall. Bolzano

12-14, 27-24, 45-41, 55-55, 65-58
dts

Libertas Sporting Udine

: Ljubenovic A. 15, Romano I. 13, Vicenzotti D. 9, Sturma V. 8, Rainis C. 6, Ianezic G. 5, Vella E. 4, Bric E. 3, Bianco C. 2, Ivas J. ne, Thiam A. ne, Seye A. ne,
TL: 14/20, T2P: 18/49, T3P: 5/22

Libertas Sporting Udine

65

Pall. Bolzano

58

14/20
70%
18/49
37%
5/22
23%
8/12
67%
24/59
41%
5/22
23%
Booking.com
20 Apr, PALASPORT 'PRIMO CARNERA' - Piazzale Argentina UDINE (UD)

Ancora grandi Disters ma il supplementare premia Udine

Servito il tris: Delser vittoriosa su Bolzano

Ennesimo arrivo in volata ed ennesima delusione per Pallacanestro Bolzano. Dopo una gara ben giocata sfuma nell’overtime il colpaccio ad Udine.

In questo Campionato le Sisters sono arrivate molte volte ad un millimetro da vittorie importanti. Non si contano più gli overtime e le sconfitte a filo di sirena che punteggiano un percorso che definire privo di fortuna è un eufemismo. Il copione è stato rispettato anche ad Udine, dove la vittoria per Bolzano era importante e dove è mancato veramente per poco il “grande colpo”. Squadre al completo con i due quintetti schierati nelle seguenti formazioni: per Udine i due centri Bianco e Ljubenovic, le ali Vincenzotti e Rainis ed il play Romano. Bolzano risponde con Rossi in regia, Gottardi e Zanetti esterne e Mossong -Consorti vicino al canestro. Parte subito lanciata la squadra ospite che prima con Consorti e poi con una tripla di Gottardi si porta sul 0 – 5 dichiarando in maniera evidente le proprie intenzioni. Entrambe le difese sono molto attente e spigolose, quella di Acciaierie Valbruna marca con attenzione le tiratrici avversarie sul perimetro mentre Udine opta per limitare la cecchina Mossong proponendo tratti di box & one. Tra botta e risposta finisce il primo quarto con le ospiti in vantaggio di due lunghezze e con la gara tutta da scrivere. Il secondo quarto è targato Udine, che piazza un primo allungo portandosi sul 27-18 ma nell’occasione le bolzanine accorciano nel punteggio e si riportano sotto andando prima al riposo lungo sotto con soli 3 punti ( 27-24) per poi sorpassare all’inizio del terzo quarto ( 27-28). Inizia poi un balletto con differenze minime nel punteggio, a testimonianza di grande equilibrio e della voglia di vincere di entrambe le squadre. Gli allenatori cambiano spesso difese per sparigliare il gioco avversario , la partita a scacchi sembra infinita. Il terzo quarto vede un leggero vantaggio per le padrone di casa, ma nell’ultimo quarto Bolzano stabilisce prima la parità e poi passa in vantaggio. Il finale di gare è concitato, le Sisters hanno la palla della vittoria ma il tiro ballonzola sul ferro ed esce, come succede nell’azione successiva a Udine. Bolzano va per l’ennesima volta ai supplementari e purtroppo perde la lucidità che aveva dimostrato per tutta la gara. Un paio di palle perse ed alcuni falli discutibili regalano giri in lunetta alle padrone di casa che ringraziano e fanno loro il bottino pieno. Detto dell’equilibrio in campo e dell’ottimo assetto difensivo delle due squadre, per Udine ottima gara di Ljubenovic ( 15) pen spalleggiata dalle incursioni di Romano (13). Per Bolzano bene Mossong e Consorti, supportate da Zanetti precisa dal perimetro.

Coach Pezzi: “ Per noi la vittoria era importante per evitare la retrocessione. Le ragazze si sono impegnate ed hanno dato tutto quello che avevano nelle gambe e nella testa. In questo Campionato abbiamo perso un numero veramente grande di gare ai supplementari o con distacchi minimi , lottando fino all’ultimo secondo. Possiamo dire di avere un credito illimitato con la fortuna. Anche questa sera il copione è stato il solito. Gara intensa ed avvincente, nel finale avevamo l’opportunità di chiudere la partita ma ci è mancata la lucidità per farlo, poi nel supplementare invece di giocare con pazienza è emerso lo scoramento per l’occasione sfuggita di mano ed abbiamo lasciato campo libero ad Udine.

Ancora Coach Pezzi: “ In questo nostro primo campionato di A2 stiamo pagando uno scotto enorme in termini di esperienza nella gestione dei finali di gara. Manca sempre qualcosa per ottenere il grande risultato, forse ha il sopravvento la troppa emotività o forse anche l’ansia nel dover a tutti i costi fare risultato. Adesso comunque è imperativo, per continuare a sperare nella salvezza , battere Albino e poi tentare di espugnare il difficile campo di Carugate. Due impegni in cui metteremo alla prova la voglia di battere anche la sfortuna che ci ha seguito con affetto.

Ufficio Stampa Pallacanestro Bolzano A.S.D.

di PlayBasket Staff

Servito il tris: Delser vittoriosa su Bolzano

Servito il tris: Delser vittoriosa su Bolzano

La Delser per Pasqua si è regalata il tris: dopo un tempo supplementare, al Carnera la Libertas Basket School ha battuto la Pallacanestro Bolzano per 65-58, aggiudicandosi la tredicesima giornata di ritorno. Una partita che sulla carta doveva favorire nettamente le padrone di casa si è rivelata invece molto ostica. All’inizio la formazione ospite ha trovato subito il vantaggio (0-5), costringendo Udine all’inseguimento per tutto il primo quarto. Solo nella seconda frazione Vicenzotti e compagne sono riuscite ad impattare e poi a portarsi in vantaggio (16-14), fino al +9 (27-28). Prima della pausa lunga però, Bolzano si è rifatta avanti ed ha accorciato le distanze (24-27), chiudendo la rimonta con due canestri di Zanetti appena dopo la ripresa (28-29). Da quel punto in poi la gara è rimasta in equilibrio fino al quarantesimo: una serie di sorpassi e contro sorpassi hanno condotto il match al 55-55 finale che ha rimandato il verdetto all’overtime. Il tempo supplementare ha visto la Delser prevalere sulle altoatesine grazie alla precisione a cronometro fermo di Romano e Rainis (quest’ultima in lunetta per l’antisportivo di Zanetti) e alla personalità di Ana Ljubenovic che ha messo il proprio sigillo sul match con il canestro della vittoria (65-58).

Dopo tre vittorie consecutive, le ragazze della Libertas possono concedersi un po’ di riposo, anche se il tempo a disposizione è limitato visto il doppio impegno che attende la Delser nella prossima settimana. Le udinesi mercoledì 24 aprile faranno visita al Basket Team Crema e sabato prossimo chiuderanno la stagione regolare affrontando in casa il Sanga Milano.

Michela Trotta – Addetta Stampa e Comunicazione Libertas Sporting Basket School ASD

di Redazione PlayBasket



Libertas Sporting Udine

Giocatore Pts TLTL% T2T2% T3T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
Vella E. [#6] 4 -- -- -- - - - - - - - - -
Ianezic G. [#9] 5 -- -- -- - - - - - - - - -
Sturma V. [#11] 8 -- -- -- - - - - - - - - -
Bric E. [#12] 3 -- -- -- - - - - - - - - -
Vicenzotti D. [#13] 9 -- -- -- - - - - - - - - -
Rainis C. [#21] 6 -- -- -- - - - - - - - - -
Ljubenovic A. [#23] 15 -- -- -- - - - - - - - - -
Romano I. [#32] 13 -- -- -- - - - - - - - - -
Bianco C. 2 -- -- -- - - - - - - - - -
Totale  65 -- -- -- - - - - - - - - -




Pall. Bolzano

Giocatore Pts TLTL% T2T2% T3T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
Mossong N. [#6] 14 -- -- -- - - - - - - - - -
Gottardi A. [#7] 3 -- -- -- - - - - - - - - -
Rossi C. [#8] 10 -- -- -- - - - - - - - - -
Mingardo C. [#10] 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Consorti B. [#12] 11 -- -- -- - - - - - - - - -
Hafner D. [#15] 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Egwho Adaugo A. [#19] 2 -- -- -- - - - - - - - - -
Luppi M. 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Zanetti L. 18 -- -- -- - - - - - - - - -
Totale  58 -- -- -- - - - - - - - - -