Prima vittoria per l'U18 in Eurolega

Logo Stella Azzurra

Il finale al fotofinish sorride stavolta alla Stellazzurra Basketball Academy all’Adidas Next Generation Tournament. Al contrario di quanto successo ieri contro il CSKA Mosca (sconfitta 68-71) i nerostellati di Germano D’Arcangeli si impongono sulla Danish Basketball Academies Copenhagen per 77-70 grazie ad un break nell’ultimo minuto, nella seconda gara della tappa di Kaunas dell’Eurolega Under 18. Dal 70 pari, il parziale di 7-0 nel minuto conclusivo ha deciso la contesa a favore della Stellazzura, con i due classe 2003 Nzosa e Giordano protagonisti di giocate decisive, il lungo con 2 recuperi e il play con la rubata e il successivo contropiede del +2 (72-70), mai più rimontato dagli avversari. Prezioso pure il 2/2 ai liberi di Visintin per mettere più di un possesso di distanza (74-70) nei confronti dei danesi, sempre sotto nel punteggio – anche di 16 a fine terzo quarto (59-43) – ma capaci di operare il sorpasso a tre minuti e mezzo dalla fine (63-65) ed arrivare così a giocarsi il successo trascinati dal play Jonathan Klussman, top scorer dell’incontro con 31 punti.

SINGOLI Con Abramo Pené ancora fuori per lo stato febbrile, il classe 2003 Nicola Giordano si è ripetuto dopo la bella prestazione del giorno prima contro il CSKA Mosca, rivelandosi il match-winner con 4 punti e il già citato scippo difensivo nella fuga vincente, per un totale di 7 punti e 2 recuperi nei 23 minuti in campo. Importante contributo da parte di tutti i tre lunghi a disposizione di D’Arcangeli: il 2.13 Yannick Nzosa ha chiuso con numeri da MVP con 19 punti, 11 rimbalzi, 3 recuperi e 3 stoppate per 26 di valutazione, il 2.15 Dut Mabor ha provocato il primo allungo della gara con il suo ingresso dalla panchina (17-7 al 9°), finendo con lo sfiorare anche lui la doppia doppia con 9 punti e 13 rimbalzi per 22 di valutazione in 25’, mentre Maximilian Ladurner è stato l’artefice principe con 10 punti nel parziale del terzo periodo (28-13) che sembrava poter dare un ultimo quarto di tranquillità alla squadra. In doppia cifra di punti anche il 14enne Matteo Visintin con 11 e Leo Menalo con 10, comprensivi della coraggiosa tripla del 68-66 segnata dal croato per controsorpassare i danesi.

COMBINAZIONI PERPOSTO Per il secondo anno e la terza volta di fila, sulla strada verso la gloria dei nerostellati ci sarà il Lietuvos Rytas Vilnius, avversaria nell’ultima gara del girone di qualificazione, in programma oggi alle ore 19.30. Dopo la doppia finale della tappa di Kaunas e della Final Eight di Belgrado della scorsa stagione, entrambe vinte dai lituani, la Stellazzurra proverà a prendersi la rivincita per strappare il pass per la finale di domenica. Di fronte ai campioni d’Europa in carica, attualmente primi a punteggio pieno nel Girone B, sarà necessario vincere e vedere anche cosa farà il CSKA Mosca nella sua ultima partita contro il DBA Copenhagen (oggi alle ore 17.15): in caso di vittoria dei russi la Stellazzurra dovrà battere il Lietuvos con almeno 12 punti di scarto, viceversa basterà il “semplice” successo sui lituani per andare a giocarsi domani il biglietto per la Final Eight di Vitoria-Gasteiz contro la vincente dell’altro girone, una tra Zalgiris Kaunas e CFBB Parigi, di fronte nella sfida-spareggio odierna delle ore 15.

MEDIA Anche la gara contro il Lietuvos Rytas potrà essere vista in diretta streaming sul canale YouTube ufficiale del BC Zalgiris Kaunas.

STELLAZZURRA BASKETBALL ACADEMYDBA COPENHAGEN 77-70 (18-11, 31-30, 59-43)
STELLAZZURRA: Menalo 10, Klaczek 6, Giordano 7, Querci 4, Visintin 11, Motta, Adeola, Nzosa 19, Mabor 9, Ladurner 10, Digno 1, Pené ne. Coach: D’Arcangeli.
DBA: Andersen 8, Klussmann 31, Mortensen, Pedersen, Lescevski 4, Dibba 3, Knudsen 12, Gron 4, Bank 8, Sturup ne, Adou ne, Posborg ne. Coach: Bittman.

Paolo De Persis – Responsabile Area comunicazione Stella Azzurra Roma

10 febbraio [19:53]
di Redazione PlayBasket