Eurolega U18 Stellazzurra ko in volata vs CSKA Mosca

Eurolega U18 Stellazzurra ko in volata vs CSKA Mosca

Inizia con una sconfitta in volata l’avventura della Stellazzurra Basketball Academy all’Adidas Next Generation Tournament di Kaunas. Nella loro prima sfida del Girone B i nerostellati di Germano D’Arcangeli si arrendono all’ultima azione contro il CSKA Mosca per 71-68 e restano a quota 0 punti in classifica dopo la prima giornata della tappa lituana dell’Eurolega U18. Il ko arriva dopo un andamento di gara e punteggio molto altalenanti, in cui hanno accumulato un vantaggio in doppia cifra già dopo pochissimi minuti (13-3 al 3°, bene Leo Menalo) e subito la rimonta altrettanto rapida dei moscoviti nel secondo quarto (14-26 la frazione per il 36-43 dell’intervallo), per non arrendersi poi di fronte ad un passivo anche di -13 nel corso della ripresa (38-51 al 22°) tanto da rimettere il naso avanti nel punteggio a 90” dal termine (68-66 con 4 punti di fila di Visintin), prima che i lunghi moscoviti, un fattore per tutta la gara, ridessero il sorriso al CSKA con lo 0-5 finale per chiudere un match schizofrenico.

SINGOLI Un ottimo Nicola Giordano in uscita dalla panchina è riuscito a non far pesare troppo l’assenza dell’ultimissima ora del febbricitante Abramo Pené. Il play classe 2003 ha chiuso da miglior realizzatore dell’incontro con 16 punti, aggiungendo anche 4 assist, 3 recuperi e 6 falli subiti per 20 di valutazione, anche in questa voce il migliore dell’incontro. Il 2.13 Yannick Nzosa (13 punti con 6/7 dal campo) e la guardia Lorenzo Querci (13, 3/9 da tre) sono stati gli artefici dell’incoraggiante avvio gara e, insieme al già citato Giordano, della poderosa rimonta del terzo quarto, mentre il più piccolo della comitiva, il 2004 Matteo Visintin, stava per mettere la firma da match winner con quel 4-0 del sorpasso sul finale di partita con un arresto e tiro dei suoi e una rubata a metà campo conclusa con un comodo appoggio a canestro in contropiede solitario, terminando come quarto nerostellato in doppia cifra di punti con 10. Decisivi per i russi la lotta vinta nei rimbalzi offensivi (15 contro 6, 46-33 il dato totale) e le giocate nelle vicinanze del ferro degli efficaci lunghi a disposizione del coach Maxim Sharafan, che ha avuto gli 11 punti di Ivan Belousov e Denis Kovalev come massimo realizzativo di squadra, con Danila Pokhodiaev a segnare il canestro più decisivo della partita, la tripla del 68-69 a 1’10” dalla sirena che ha ridato il vantaggio ai russi mai più ribaltato dalla Stellazzurra.

DOMANI Due le gare che Luca Digno e compagni giochereanno domani per cercare di neutralizzare la sconfitta dell’esordio e strappare il primo posto nel girone che porterebbe alla finale di domenica. Si comincerà al mattino con la sfida delle ore 10.30 contro i danesi della Danish Basketball Academies Copenhagen e si chiuderà alle ore 19.30 contro i campioni d’Europa in carica del Lietuvos Rytas Vilnius, riedizione della finalissima della manifestazione continentale della scorsa stagione vinta dai lituani, che si sono aggiudicati senza il minimo problema la loro partita d’esordio contro il DBA Copenhagen per 92-66.

MEDIA Anche le partite di domani potranno essere viste in diretta streaming sul canale YouTube ufficiale del BC Zalgiris Kaunas.

STELLAZZURRA BASKETBALL ACADEMYCSKA MOSCA 68-71 (22-17, 36-43, 53-59)
STELLAZZURRA: Menalo 5, Klaczek, Giordano 16, Querci 13, Visintin 10, Motta, Adeola, Nzosa 13, Mabor 3, Ladurner 8, Digno, Pené ne. Coach: D’Arcangeli.
CSKA: Tishin 5, Chadov 10, Evseev 2, Dyachok, Belousov 11, Pokhodiaev 10, Kardanakhishvili, Kovalev 11, Garufov 8, Lakhin 8, Goldin 6, Maltsev ne. Coach: Sharafan.

Paolo De Persis – Responsabile Area comunicazione Stella Azzurra Roma

8 febbraio [19:33]
di Redazione PlayBasket