Serie D Cussignacco si arrende al miglior Casarsa della stagione

Cussignacco si arrende al miglior Casarsa della stagione

Grande partita di cuore e testa dei biancorossi che riscattano la gara persa nel girone di andata. infliggendo agli udinesi la prima sconfitta casalinga.

Abbiamo sempre avuto fiducia nel valore di questo gruppo conoscendone le qualità dei singoli e la forza come collettivo, ma la prova di venerdì sera era veramente di quelle che facevano tremare i polsi: misurarsi con una delle corrazzate del campionato, in casa loro e per di più in un campo ancora inviolato; non bastasse, dimostrare di aver metabolizzato e messo alle spalle la sconfitta con Aviano in un match dai molti rimpianti.
Ebbene, i nostri ragazzi ne escono trionfatori, autori di una prova maiuscola che ne legittima ancor di più le velleità di squadra candidata al salto di categoria.
Matteo Silvani si presenta con una formazione incerottata, priva di Giovanni Bondelli e con Tagliamento e Cengarle non al 100% ma tutti sanno che non saranno consentiti alibi e chi giocherà dovrà farlo senza risparmiarsi.
L’inizio del match vede i Casarsesi brillanti con Pignaton, Dell’Angela e Cengarle che suonano la carica coadiuvati dai compagni.
Già al 6′ il vantaggio sui padroni di casa è di 6 lunghezze (11-5) per dilatarsi a +9 a fine di un ottimo quarto (19-10) e questo lascia ben sperare per il prosieguo della gara.
Il rientro in campo dopo il primo mini intervallo ci vede ancora più concentrati e invogliati a mettere una ipoteca sul risultato finale.
Malfante piazza 2 bombe (3 su 4 in questa gara) seguito da Prenassi.
La COOP tiene saldamente in mano il pallino del gioco nei primi 6′ della seconda frazione costringendo gli udinesi a spendere energie per una rincorsa che si fa complicata.
Al 5’ il massimo vantaggio è di ben 18 lunghezze con il tabellone che segna un 10 a 28 per i reds.
I minuti a seguire sono più difficili: qualche errore genera diverse palle perse che ci costano 10 punti con Cussignacco che rientra in partita a -8 alla pausa lunga (25-33).
Il rientro in campo nella 3^ frazione di gioco vede un’altra partita: i ragazzi di Stradolini iniziano a macinare gioco e a far girare palla.
Lazzati, Zuliani e Barazzutti iniziano a metterci in difficoltà e riescono a ricucire lo strappo: al 4’, 31-36, all’8’, 46-48 per poi finire il quarto con un solo punto di vantaggio (54 a 55).
L’ultima frazione è un rincorrersi punto a punto fino alla bomba di Barazzutti che porta in vantaggio Cussignacco 69-68.
Ma Casarsa non molla e ci crede con lo spirito giusto per aggiudicarsi l’incontro.
A stretto giro Matteo Pignaton prende per mano i suoi e, da vero leader, punisce la difesa udinese con un siluro da oltre i 6,75 che ci riporta in vantaggio e da il la ad una reazione corale che lascia un solo punto agli avversari mentre il fatturato di Casarsa aumenta fino al meritato e definitivo + 7 finale(70-77).
Questo il commento del coach:
“Per vincere a Cussignacco serviva una partita solida e di collettivo. Questo gruppo ha dimostrato alla grande di reagire subito dopo la sconfitta di Aviano. Abbiamo interpretato la partita al meglio, imprimendo da subito ritmo alto e difesa dura. Purtroppo come spesso accade il finale di secondo quarto ci ha penalizzato. Da lì in poi è stata una guerra di nervi. Finiti sotto di uno a 3′ dalla fine e carichi di falli abbiamo avuto la determinazione di riprenderci il match, con “Pigna” che si è caricato la squadra sulle spalle. Sono felice per i ragazzi perché abbiamo sbancato un campo ancora inviolato, e sono ancora più contento perché abbiamo lavorato di squadra sapendo soffrire e dividendoci i compiti nelle due parti del campo. Chi non ha fatto bottino di punti è riuscito a riempire le altre voci dello scout. Marco Malfante poi ci sta dando una spinta in più. Menzione particolare per Matteo Pignaton, che considero un capitano fantastico. La sua determinazione e voglia di vincere è un esempio per tutti noi.”
Sugli spalti, a seguire la squadra, anche il presidente, Fasan, che non nasconde certo la soddisfazione:
“Una squadra, una grande squadra! Questo è quello che ho visto in campo. E la si è vista per quaranta minuti. Dopo i primi 15′, raggiunti i 18 punti di vantaggio, durante i quali i ragazzi hanno espresso il miglior basket della stagione, c’è stato il rientro di Cussignacco, che non a caso veleggia ai primi posti della classifica. Raggiunti e superati, i nostri sarebbero potuti crollare psicologicamente ma qui, la squadra ha dato il meglio, portando a casa la partita e tirando addirittura per pareggiare la differenza canestri. Abbiamo visto in terra udinese una squadra, guidata dal duo Silvani-Zamparini, che può certamente ambire alla promozione. Avanti così ragazzi”

Uff. Stampa A.S.D. Polisportiva Casarsa

Edit Content Delete Content
di Redazione PlayBasket
70
77

Libertas Cussignacco Vs Pol. Casarsa

10-19, 25-33, 54-55
1o arbitro: Sissot Paolo di Monfalcone (GO)
2o arbitro: Allegretto Ivan di San Quirino (PN)

Libertas Cussignacco

Giocatore Pts TLTL% T2T2% T3T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
Tamigi G. [#4] 12 -- -- -- - - - - - - - - -
Barazzutti R. [#6] 12 -- -- -- - - - - - - - - -
Zuliani A. [#7] 8 -- -- -- - - - - - - - - -
Pozzi R. [#8] 13 -- -- -- - - - - - - - - -
Pappalardo A. [#11] 3 -- -- -- - - - - - - - - -
Del Bianco F. [#12] 5 -- -- -- - - - - - - - - -
Lacovig L. [#13] 0 -- -- -- - - - - - - - - -
Gabai A. [#18] 2 -- -- -- - - - - - - - - -
Lazzati A. 15 -- -- -- - - - - - - - - -
Totale  70 -- -- -- - - - - - - - - -




Pol. Casarsa

Giocatore Pts TLTL% T2T2% T3T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
Cengarle S. 10 -- -- -- - - - - - - - - -
Dell'Angela A. 10 -- -- -- - - - - - - - - -
Indri G. 4 -- -- -- - - - - - - - - -
Malfante M. 15 -- -- -- - - - - - - - - -
Perisan F. 4 -- -- -- - - - - - - - - -
Pignaton M. 21 -- -- -- - - - - - - - - -
Prenassi S. 3 -- -- -- - - - - - - - - -
Stefani M. 2 -- -- -- - - - - - - - - -
Tagliamento F. 8 -- -- -- - - - - - - - - -
Totale  77 -- -- -- - - - - - - - - -