La Jolly vola contro i rivali di Angri, vittoria al PalaSilvestri per 85-70

Logo Pall. Salerno

Battuta la Primelab in una sfida cruciale per i playoff, decisivi Staselis e Beatrice, non bastano i 30 punti del capocannoniere Hankerson Jr.

In un PalaSilvestri colmo di tifosi, la sfida per un posto ai playoff ha un sapore speciale, l’aria di derby avvolge il palazetto per la sfida tra Staselis e Beatrice contro il capocannoniere Hankerson Jr, il tifo di Angri contro quello gialloblu e l’ambito posto ai playoff per la serie B.
Come già annunciato nei giorni precedenti i numeri parlavano chiaro, 1120 punti segnati in stagione per entrambe le compagini che nell’attacco hanno le potenzialità migliori.
Di fatto, i Condor di coach Massaro partono forte, costruendo il parziale che avvia la partita (5-13).
Staselis entra subito in partita e la connessione con Beatrice porta subito al ribaltone gialloblu che chiude con una gran tripla del playmaker il primo quarto sul 22-20.
La Pallacanestro Salerno sentendo l’importanza della partita mette la freccia e allunga, Staselis marca divinamente Hankerson Jr e lo limita al tiro da fuori, complice anche la pessima serata al tiro di Angri che per tutto il secondo periodo segna solo 9 punti contro i 23 della Jolly.
Il terzo periodo decreta virtualmente la vittoria dei padroni di casa con un massimo vantaggio di 25 punti e con la panchina di coach Monteleone che riesce ad amalgamarsi ai “senatori” in campo.
L’ultimo periodo non cambia registro, nonostante l’uscita per un lieve infortunio (poi rientrato) per Beatrice, Lasala offre un buon apporto alla manovra offensiva chiudendo con 10 punti.
Dondur in doppia-doppia (ormai di media) limita i due centri Zeneli e Forino dimostrandosi padrone della difesa.
Termina 85-70 per la Jolly, che ribalta soprattutto la differenza punti con Angri, portandosi a +4 in classifica.
Beatrice e Staselis portano a casa più della metà dei punti di squadra (23 e 24) con il playmaker autore di 12 assist e 6 rimbalzi.
Per coach Monteleone ora la testa è solo alla trasferta di Sarno, anch’essa valida per un posto sicuro ai playoff: “Una vittoria fondamentale ed una vittoria di gruppo, in cui tutti, hanno dimostrato di essere pronti per aiutare la squadra facendo il proprio compito; Andremo a Sarno consapevoli di quello fatto in questa partita e consci di giocarcela fino alla fine”.
Subito dopo analizza il match e la chiave della partita: “Abbiamo disputato un secondo quarto strepitoso, sono soddisfatto e devono esserlo anche i miei giocatori perché abbiamo battuto una quadra attrezzata per la categoria”.
In conclusione il coach non vede un vero e proprio MVP del match: “Il singolare è stata la panchina, come se fosse in campo, credendoci su ogni palla, quindi per me è quello il vero MVP ed il sesto uomo della gara”.
La classifica vede ora la Pallacanestro Salerno al quarto posto in classifica dietro solo ad Agropoli, Bellizzi e Partenope (tutte nel giro di 6 punti).
Nella prossima gara sfida in trasferta contro Basket Sarno, Sabato 16 Febbraio alle 18.30.

11 febbraio [10:24]
di easyshot70